Seguici

Bruschi e Villani

Bruschi & Villani 7 Marzo 2013Un pizzico di delusione …

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura < 1 minuto

Un pizzico di delusione c&rsquo;&egrave;. Ma non &egrave; tanta. Non solo perch&eacute; da un punto di vista caratteriale, della grinta e della combattivit&agrave;, Davide Castagna su tutti, la partita contro l&rsquo;Olginatese &egrave; stata positiva, ma anche perch&eacute; il discorso play-off, che senza una vittoria sui bianconeri si temeva fosse chiuso, &egrave; ancora apertissimo.
Certo, i punti di distacco sono diventati cinque, ma intanto il Lecco ha riagganciato la Castellana (anche se dovr&agrave; batterla in casa se vuole superarla), e guarda da vicino tutte le altre. Ma, e questo &egrave; pi&ugrave; importante, il Lecco contro il Mapello domenica prossima avr&agrave; l&rsquo;occasione di confermare i progressi fatti contro Trento e Olginatese.

Clicca per ascoltare la puntata di Bruschi & Villani

La squadra appare rinfrancata, pi&ugrave; convinta dei propri mezzi. Rimane il dubbio tattico se sia meglio rischiare il tutto per tutto come contro i bianconeri e un azzardato 4-2-3-1 (anche se il Lecco non ha rischiato molto), oppure riproporre il 4-4-2 con il rombo. Di una cosa siamo certi: Sarao e Castagna devono stare in campo insieme. Se non altro perch&eacute; &egrave; bello lottare l&agrave; davanti all&rsquo;inglese, con tanto di sportellate e calcioni. Ci piace meno, invece, la finezza calcistica di un Mario Chessa in evidente stato involutivo. E non riusciremo mai a capire, nonostante la gara contro l&rsquo;Olginatese non fosse a lui congeniale, cosa passi per la testa a Martin Asiedu Ofosu, ancora una volta grande atteso e grande delusione.

Pur con tutti questi dubbi e incertezze, comunque, siamo moderatamente ottimisti. Il Lecco c&rsquo;&egrave; ancora e non era cos&igrave; scontato perch&eacute; perdere contro l&rsquo;Olginatese, e poteva capitare, avrebbe voluto dire &ldquo;Play-off Bye Bye&rdquo;. Insomma, come ha detto giustamente Roncari, sono altri i pareggi su cui disperarsi. Ricordiamo quelli contro il Darfo, il Fersina,l&rsquo;Alzano, il Sankt Georgen&hellip; Quello di ieri, invece, &egrave; un pari tutto sommato accettabile perch&eacute; fatto di cuore e passione, oltre che di coraggio.

Non sar&agrave; stata la miglior partita del Lecco n&eacute; la partita decisiva. Ma &egrave; stata una gara che riconcilia con il senso vero del calcio: sudore, passione, grinta. E voglia di fare risultato a tutti i costi.
Tutto il resto lo lasciamo a chi ama il calcio alla Barcellona. Bello finch&eacute; vuoi, ma vuoi mettere quando randelli e ti randellano?

Che gusto ragazzi&hellip;

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Bruschi e Villani