Seguici

Calcio Lecco 1912

Cesana sulle trasferte vietate: “Ci stiamo tutelando nelle sedi competenti”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

In questi ultimi giorni la Calcio Lecco 1912 è stata pesantemente criticata da tutta l’opinione pubblica, in particolare quella Bluceleste, per il presunto immobilismo di queste ultime settimane in merito alla querelle relativa alle trasferte vietate, termine improprio visto che si tratta di un divieto di vendita dei tagliandi in Provincia di Lecco, ma visti i risultati è difficile definirla in altro modo, a parte un totale dissociamento dalle decisioni delle Prefetture di Varese e Bergamo consegnato all’ultimo comunicato ufficiale emesso da Via Don Pozzi.

Paolo Cesana, Amministratore Unico della Calcio Lecco 1912, ci ha invece tenuto a far sapere più nel profondo la posizione presa dalla società da lui attualmente gestita e le conseguenti mosse che la stessa ha e intende operare per far si che tali circostanze non si ripetano.

“Ieri – spiega Cesana – ho avuto, insieme al Segretario Ivan Corti, un lungo colloquio con la Lega Nazionale Dilettanti ed in particolare con il Dott. Biagio Sciortino, che ci ha tenuto a spiegarmi nei dettagli la situazione. Il divieto di trasferta deriva da una disposizone dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, che propone alle varie Prefetture di adottare questo tipo di provvedimenti in seguito all’accertamento di episodi poco piacevoli associati alle tifoserie, in particolare quella del Lecco. Ci sono alcune società che si sono viste recapitare queste disposizioni sin dalla prima giornata di campionato e senza quindi aver avuto macchie sulla propria “fedina”.”

Il prossimo passo che lo stesso Cesana, a nome della Calcio Lecco, intende muovere consisite in una lettera formale verso l’Osservatorio e, per conoscenza, verso la LND, per cercare di recuperare credibilità soprattutto in merito al lancio di fumogeni in campo, pratica molto mal vista tra i vertici dirigenziali di Roma.

Si spera che questo sia sufficiente a restituire ai tifosi Blucelesti il diritto a potersi recare in trasferta, soprattuto in vista dei playoff, tenendo anche conto che qualcuno (leggesi Seregno) questo purgatorio non l’ha nemmeno sfiorato.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912