Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio, interviste a Luca Romano e Fabio Cardinio dopo Caratese-Lecco

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Sicuramente ancora non è scesa l’adrenalina nella testa e nel corpo di Fabio Cardinio e Luca Romano, ieri sera decisivi con, rispettivamente, una doppietta e l’ultima marcatura del match.
Dal primo si cercavano risposte importanti dopo qualche prestazione sottotono e le critiche arrivate dopo Lecco-Olginatese, dal secondo una conferma delle buone potenzialità emerse durante la prima parte della stagione.

Cardinio, due gol fondamentali per te: “Sono molto soddisfatto di questi due gol che mi servivano. Il Mister ha ragione a dirmi di giocare più per gli altri che per me stesso. Sto imparando durante gli allenamenti e piano piano crescerò. Sul primo gol ho visto il portiere che stava uscendo ed ho cercato di prenderlo in controtempo e mi è andata bene”.

Poi ecco arrivare Romano, il più giovane in campo, che ha fatto il gol decisivo “Per un ’96 giocare con i grandi mi è sembrato un sogno e poi segnare il gol della qualificazione di sinistro, che non è il mio piede, è il massimo. Dedico questa vittoria ai miei genitori che mi hanno sempre aiutato ed ai tifosi molto calorosi che ci hanno dato il loro supporto”.

Si aspettava di passare il turno? “Alla fine del primo tempo no di sicuro, eravamo scoraggiati, poi nel secondo è girato tutto e ci è andata bene. Io mi trovo bene come mezzala anche se sono a disposizione del Mister e di quello che michiede”.

“E’ una sconfitta che brucia – spiega a fine partita il Mister della Caratese Massimo Sala – primo perchè ci costa l’eliminazione dalla Coppa e poi perchè avevamo fatto un buon primo tempo, meglio del Lecco, poi nel secondo tempo due disattenzioni ci sono costate care”.

Clicca per vedere le immagini

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912