Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, Castagna: “Dispiace per mister Butti”<br/>Ratti: “Nuovo allenatore? Luned&igrave ne sapremo di pi&ugrave”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Un fine settimana turbolento con le dimissioni di Mister Butti, autoesoneratosi e con la conduzione tecnica affidata a Gabriele Ratti. Ai giocatori ora viene chiesta una prova di forza e coraggio, laddove devono dimostrare di esserci e tenere ai colori Blucelesti.

Non sarà facile, ma in questo momento si vede chi ha quella forza e caratteristiche per superare momenti come questi. Dai momenti bui e difficili si può risalire, serve quel coraggio e magari quell’incoscienza che ti potrebbero lanciare verso una nuova avventura.

Ratti con quale spirito ripartite? “Secondo me è Butti è un ottimo allenatore ed una brava persona. Si è trovato a dover gestire una situazione non facile. Non è che sia stato suffragato dai risultati, forse non da una prestazione non eccelsa. Al di la dei demeriti dell’allenatore si è venuta a creare una situazione fatta di piccole cose, screzi. I risultati non erano così deprecabili da dover giustificare l’allontanamento, ma una situazione che ha lo ha portato a prendere questa decisione, con rammarico mio e suo. Tutt’ora penso che lui abbia delle grosse capacità di allenatore”.

Clicca per vedere le immagini delle interviste

Ha già in mente qualche modulo? “Il modulo non l’ho ancora deciso, il Caravaggio è una grossa squadra. Per il momento non abbiamo avuto molto tempo per studiare la partita. Per il momento l’apporto principale deve arrivare dai giocatori, spero nella loro collaborazione, e la meta finale è un obiettivo loro e mio. Se qualcuno mi dirà che non si trova bene in qualche ruolo io sono qui per sentire i giocatori e poi decidere. Non c’è un obbligo di scegliere un modulo piuttosto che un altro, soprattutto mettere in difficoltà i miei giocatori”.

Chi è recuperato? “Spero in molti, soprattutto la convinzione di essere protagonisti, giocare per loro stessi, i valori li devono trovare dentro di loro. Cardinio dovrebbe essere della partita anche se inizialmente la panchina, Redaelli quasi recuperato, Romeo è sulla buona strada anche se questi ultimi due non ci saranno. Per quanto riguarda i giovani è chiaro che siano rimasti colpiti dalla partita di mercoledì, ma niente di insuperabile. Io spero che nei giocatori ci sia quella passione che li motivi e gli faccia far bene”.

Quale obiettivo domenica? “Naturalmente il primo obiettivo è quello di vincere, recuperare tutti gli effettivi, poi il resto arriverà. Se dovessi vincere tutte le partite come quella di domenica scorsa ci farei la firma”.

Castagna com’è il morale della squadra? “Anche noi siamo rimasti colpiti dalla decisione del Mister, ci dispiace e penso che abbia lasciato non tanto per i risultati, ma dei fattori esterni che non lo facevano lavorare. Nello spogliatoio siamo amareggiati per la partita di mercoledì, ci siamo guardati in faccia e visto che abbiamo fatto una pessima figuraccia. Tocca a noi cambiare le cose”.

Come sarà con Ratti? “Ci conosce da tempo, forse quello che sa tutto e meglio di noi. Adesso tocca a noi far bene e dimostrare la nostra forza. Per quanto mi riguarda io sto bene, fisicamente non ho alcun problema”.

Del Caravaggio cosa sa? “Be qualche giocatore lo conosco come Rampinini e GIrometta che erano ad Olginate. E’ una buona squadra che ogni anno è lì tra i play off e la salvezza. Sicuramente anche loro vorranno vincere la partita così come noi, anche se sappiamo che sarà dura”.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912