Seguici

C3, BluCeleste in profondità

Lecco!! La capitale del gioco del Monopoli

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Alzi la mano chi almeno una volta non ha giocato a Monopoli. Certo il famoso gioco in scatola, con i negozi, le banche le attività da acquistare o rinegoziare, lo ricorderanno più verosimilmente i nostri lettori meno giovani. Il gioco è ancora in vendita,lo si trova sempre nei negozi specializzati in giocattoli e pare venda ancora discretamente. Bello con le sue azioni finte, i suoi soldi finti, le sue attività finte, le sue banche finte.

Oltre alla destrezza affaristica, il gioco pare abbia contribuito alla nascita di una corrente di veri "Trader", che ha eletto a "Head Office" o come città prescelta, la nostra amata città.

Che Londra, altro che New York, Hong Kong?? Bazzecole!! Lecco!Lecco è la capitale finanziaria del mondo. Finanziariamente parlando, a Lecco nell'area di via Don Pozzi, in questi anni sono transitati personaggi da fare offuscare l'immagine del più grande finanziere del mondo, Soros. Si sono create circostanze di vorticosi enormi incommensurabili giri economici.

Solo negli ultimi anni, la Calcio Lecco ha posseduto un pullman griffato per tre giorni, è stata quotata al NASDQ per quindici giorni, poi è parsa di proprietà della "100 Bluceleste" (cosa immediatamente smentita dalla stessa), poi pare sia transitata con un preliminare già sottoscritto al gruppo di Salvatore Ferrara che avrebbe mantenuto la proprietà per un mesetto, non andando alla firma definitiva del contratto di acquisizione.

Con la rapidità del gioco del monopoli il Lecco sarebbe ritornato allora di proprietà della famiglia Invernizzi, che dichiara: "Il Lecco e di Ferrara, ha anche versato una cauzione".

Ma a Monopoli non ci si ferma. Ecco allora entrare in scena con il piglio di "un uomo solo al comando" il povero AD… Paolo Cesana, il quale si da un gran da fare per trovare compratori attratti dal marchio "Lecco". E come avviene al Monopoli, ecco il colpaccio: Galati, Stocco, Sidella. Finanziariamente, Ristorazione and Home!!

Ma il gioco è complicato,quindi chi vende a Galati & Stocco, non sarebbe Invernizzi ma probabilmente Salvatore Ferrara, che per un giorno potrebbe essere tornato proprietario della Calcio Lecco. Giusto in tempo per un salto dal notaio Donegana per sancire la vendita del Lecco al gruppo Galati. Ferrara, proprietario per un giorno……..? Roba da Monopoli!!!!

Monopoli: soldini finti, assegni finti, banche finte, aziende finte, tutto in una scatola di cartone..in un pacco!!!! Ci sono però in questo Monopoli, personaggi ricorrenti che hanno condotto lo stesso effimero gioco, senza i quali il gioco non si potrebbe giocare.

Ci piace ricordare : il valente Commercialista, il sapido Amministratore, l'arrogante imprenditore, ecc…ecc.. Piccola nota di redazione: il Monopoli e' un gioco. La calcio Lecco 1912, no!!

Non siamo ne'maghi ne'abbiamo doti di lungimiranza, ma dopo tutto quello che ci è toccato vedere, intravvediamo un futuro che definire poco radioso è un eufemismo. Ricordiamoci tutti però, noi tifosi, sportivi, cittadini, noi Lecchesi, chi erano e chi sono le figure che hanno condotto e partecipato a questa partita di Monopoli. Ricordiamoci i loro nomi e cognomi, ricordiamo anche nomi e cognomi e figure delle istituzioni che hanno osservato lo svolgersi di questa partita di Monopoli. Non dimentichiamoceli.

Adesso in attesa della presentazione ufficiale della " Nuova Proprietà ", riponiamo il pacco…pardon la scatola del Monopoli,e auguriamoci del bene.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in C3, BluCeleste in profondità