Seguici

Calcio Lecco 1912

Verso Caravaggio-Lecco

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Non sarà un match facile questo che il Lecco disputerà in terra bergamasca, vista l’assenza di Baldo e le difficoltà di gioco mostrate finora. Non sarà un match facile anche perchè, come detto da mister Cotroneo e dal patron Bizzozero, dopo la partita contro i bergamaschi verrà tirata una prima linea su quanto fatto e quanto si vorrà fare dopo la pausa che toccherà ai blucelesti il 12 ottobre.
Per cercare di ottenere il massimo da questo incontro, il tecnico calabrese potrebbe optare per qualche scelta “pesante” dal primo minuto.

In porta e in difesa non sembra esserci spazio per scelte che differiscano da quanto visto finora, quindi in porta ci sarà Frattini, mentre davanti a lui è presumibile la conferma della linea a quattro composta da Di StefanoAlushaj, TignonsiniBugno.
Questa mattina, durante la rifinitura, Raiola è stato provato come esterno destro, ma non sembrano esserci i margini per questo tipo di esperimento in un momento in cui gli equilibri difensivi sono già precari.

A centrocampo la posizione di Baldo verrà occupata da Vignali, con l’inserimento di Putignano o Romano come mezz’ala destra e la conferma di Di Gioia a sinistra.

In attacco CapognaBuonocunto dovrebbero andare a letto sicuri di una maglia da titolari, mentre tra CardinioRigamonti il ballottaggio è molto forte, con il giovane primo al momento in vantaggio sul più esperto secondo.
Non sono comunque escluse sorprese anche dal punto di vista del modulo, con la possibilità sempre viva di veder sfumare il 4-3-3 in un più compatto 4-4-2 o addirittura in un 4-5-1.

Calcio Lecco (4-3-3): Frattini; Di Stefano, Alushaj, Tignonsini, Bugno; Vignali, Putignano, Di Gioia; Rigamonti, Capogna, Buonocunto. A disposizione: Migliari, Aldeghi, Ramadan, Lossani, Galli, Locatelli, Cardinio, Marinò, Romano.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912