Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, Venantini: “Vittoria meritata, abbiamo subito poco”

Cotroneo e Venantini
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 6 minuti

Quella di oggi contro l’Olginatese era una partita insidiosa se non altro per il fatto che i bianconeri erano un pò la bestia nera del Lecco. Poi ci si è messa anche la sfortuna perchè dopo pochi minuti s’infortuna Frattini e Mister Cotroneo è costretto rimescolare le carte, inserendo il secondo portiere Migliari, togliendo Vignali per Putignano.

A quel punto, molti in tribuna, hanno arricciato il naso pensando che la scelta di Mister Cotroneo avesse sbagliato la scelta. Invece il risultato finale gli ha dato ragione contro tutti e tutto, le cassandre che speravano che il Lecco facesse un passo falso.

Con una vittoria come quella di oggi, con le contemporanee sconfitte di Castiglione e Seregno, il Lecco si lancia prepotentemente come pretendente per la vittoria finale. Ora si tratta solo di aspettare con fiducia che il suo cammino faccia assaporare ancora più soddisfazioni ai suoi tifosi, che di domenica in domenica sono sempre più numerosi.

Ad aprire i commenti di fine partita ci pensa il Mister in seconda Venantini:  “Frattini ha avuto un problema al quadricipite sinistro, lo valutiamo in settimana”.

La scelta di togliere Vignali per Putignano da cosa deriva? “Innanzitutto per mantenere il numero di under obbligatori. I nostri attaccanti fanno un grosso lavoro di raccordo, di copertura ed alla fine la scelta si è dimostrata ben fatta”.

L’Olginatese è stata in campo solo i primi minuti poi solo Lecco: “Avevamo paura delle loro palle inattive, ma stiamo crescendo anche su questo ed abbiamo subito veramente poco. La difesa sta trovando solidità, più giochi insieme ed è chiaro che non puoi che migliorare”.

Davanti hanno perso Seregno e Castiglione: “Sinceramente questa era una giornata segnata col pallino rosso cioè a noi favorevole. Storicamente il Seregno col Pontisola soffre sempre, così come noi con l’Olginatese. Il Mister lo ribadisce sempre che dobbiamo fare un certo tipo di campionato e noi ci stiamo riuscendo. Davanti stanno andando fortissimo, poi se non perdono mai non ci resta che battergli le mani, ma oggi pensiamo che si possa tirare le somme alla fine del girone di andata. Per quanto ci riguarda faremo le solite vancanze previste per il periodo natalizio, con un’amichevole forse con il Tradate”.

Migliari si è fatto trovare pronto: “E’ un ragazzo che conosciamo, si allena sempre per farsi trovare pronto e oggi lo ha dimostrato. Ha fatto bene anche in considerazione del fatto che entrare in particolari condizioni come quelle di oggi non era facile”.

A proposito di Migliari si presenta in sala stampa con il sorriso a 32 denti: “Prima o poi doveva arrivare il mio momento ed oggi lo è stato. Penso di aver fatto una buona parata sulla punizione di Greco. Penso che abbiamo meritato di vincere, contro una buona squadra, ma noi abbiamo fatto una buona partita, poi quando ripartiamo siamo veramente pericolosi”.

“Sono molto contento – interviene Putignano, che ha dovuto subentrare a Vignali – perchè in questi mesi ho lavorato molto, per momenti come quelli di oggi e finalmente ho avuto la mia occasione. Sono entrato senza strafare, facendo cose semplici, facendo le cose che mi aveva chiesto di fare il Mister. Penso che con il passare del tempo ed acquisendo un pò più di minuti giocati potrò far meglio”.

“Abbiamo fatto una buona partita – sottolinea il Mister dell’Olginatese Fabio Gatti – soprattutto nei primi minuti. Poi l’aver subito il secondo gol nei primi minuti del secondo tempo ci ha tagliato un pò le gambe. Oggi non possiamo fare più di così”

Anche Cardinio non resiste dal venire in sala stampa per esternare il suo stato d’animo: “Sono contento della mia prestazione e di quella della squadra. Abbiamo iniziato un pò contratti, poi invece siamo usciti anche eprchè l’abbiamo impostato molto bene la partita, puntando sugli esterni come lo sono io. E’ un periodo in cui sto molto bene e questo mi aiuta a giocar ebene ed a dare il mio contributo alla squadra”.

Infine Bizzozero che fatica a trattenere il suo entusiasmo: “L’arbitro mi ha espulso perchè ho detto al loro numero dieci, di smetterla di fare sceneggiate e di pensare a giocare. Dobbiamo smetterla con questo malcostume, altrimenti non si fa mai calcio. Uscire tra gli applausi mi ha dato una grande soddisfazione è la prima volta che mi  capita. Comunque vincere con l’Olginatese, che a detta dei giornali era la nostra bestia nera, mi inorgoglisce, abbiamo meritato e molto. Penso che oggi abbiano giocato tutti in maniera più che sufficiente”.

[hana-flv-player video=”http://www.leccochannel.tv/DB_VIDEO/VIDEO_CALCIO/2014_2015/gara_15_interviste.mp4″ width=”400″ description=”” player=”5″ autoload=”true” autoplay=”true” loop=”false” autorewind=”true” /]

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912