Seguici

Calcio Lecco 1912

“Il Blu e il Celeste” – puntata del 12 gennaio 2015

  • Avatar
Il Blu e il Celeste
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Dopo il passo falso casalingo contro la Pergolettese si pensava ad un pronto riscatto del Lecco ed invece siamo quì a commentare la terza sconfitta consecutiva, l’ultima, maturata ieri, contro una formazione come quella del MapelloBonate non di certo irresistibile.

Una sconfitta che se non pregiudica irrimediabilmente il tentativo di scalere il primo posto in classifica lo rende sicuramente molto più complesso. Molti sono i fattori che hanno determinato questa piccola crisi della squadra di Mister Cotroneo.

Il primo fra tutti è la mancata campagna acquisti di riparazione che avrebbe dovuto portare in dote giocatori in grado di rinforzare ed assestare quei reparti maggiormente in sofferenza, come la difesa e l’attacco.

Il secondo una certa stanchezza psicofisica che nel match di ieri contro il Mapello si è vista in maniera chiara ed inequivocabile. Mentre i padroni di casa raddoppiavano i portatori di palla Blucelesti, i giocatori del Lecco erano sulle gambe in attesa degli avversari, quasi sempre secondi nei contrasti.

Terzo aspetto una certa confusione tecnico-tattica di Mister Cotroneo che, sempre nella trasferta di ieri a Mapello, ha schierato una linea difensiva in maniera confusionaria, mettendo Bugno centrale è venuta meno la spinta propulsiva sulla sinistra mentre Redaelli avrebbe potuto formare la coppia centrale con Tignonsini.

Ieri, sul terreno di gioco bergamasco, si è visto un attacco in difficoltà, costretto a ricever palla sempre spalle alla porta, consentendo quindi agli avversari di aver gioco facile nelle marcature.

I possibili sviluppi di questa situazione potrebbero essere un cambio di allenatore, soluzione per il momento da scartare in quanto, seppur Cotroneo qualche errore l’ha commesso non ha la completa responsabilità del momento negativo. Come dei condor in attesa di fiondarsi sul cadavere, questo nel senso calcistico del termine, ieri a Mapello c’erano in tribuna alcuni allenatori in attesa di accasarsi, come Maffioletti e Filippini.

Serve una campagna di rafforzamento della rosa che sia degna di questo nome, senza se e senza ma e, qualora in settimana non dovesse arrivare la parola grazia, archiviare definitivamente i nomi di Bertani e Turati.

A proposito di grazia insieme a questi due giocatori se ne affiancato un altro Joelson Josè Inacio , anch’egli inattesa di questo famoso provvedimento, come se non fossero abbastanza i due attualmente a Lecco. Insieme a questi ci sarebbe l’ipotesi del difensore Massimiliano Mei, svincolatosi qualche settimana fa dal Piacenza (11 presenze, 1 gol).

Insomma giorni decisivi per capire il destino del Lecco in questo campionato.

[hana-flv-player video=”http://www.leccochannel.tv/podcast/ilblueilceleste/IBIC_20150112.MP3″ width=”400″ description=”” player=”5″ autoload=”true” autoplay=”true” loop=”false” autorewind=”true” splashimage=”https://www.leccochannelnews.it/lcn/wp-content/uploads/2014/05/blueceleste.jpg” /]

 

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912