Seguici

Rugby

Rigonelli: «Ora le nostre avversarie giocheranno sempre il match della vita»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

«Questo scorcio finale di stagione sarà particolarmente impegnativo perché le squadre che ci affronteranno daranno tutto».
Giacomo Rigonelli, bandiera del Rugby Lecco, spinge i suoi verso la meta finale: i play-off di serie B. E non teme le interruzioni per il Sei Nazioni che negli ultimi due mesi hanno spezzato il filo del campionato ai blucelesti.
«La sosta è stata un po’ troppo lunga, forse ci manca il giusto ritmo partita – spiega – A maggior ragione è necessario allenarsi meglio in questo periodo». Il Lecco tornerà in campo il prossimo 29 marzo a Parma.
«Giocando ogni domenica, puoi preparare subito il match successivo ed è un vantaggio – prosegue Rigonelli – Faremo attenzione perché quest’anno abbiamo sempre pagato le interruzioni: a novembre tornammo dalla sosta e perdemmo con Biella, lo stesso accadde qualche settimana fa con Alghero. Dobbiamo fare meglio sotto questo punto di vista».
La squadra si sta allenando con grande intensità, per non buttare via quanto fatto sino a ora. Il Lecco è infatti comunque primo anche dopo l’ultimo ko, a pari del Parabiago. «Ci crediamo assolutamente, si è trattato di un piccolo inciampo. Pensiamo a fare il massimo anche perché chi ci incontrerà adesso farà la partita della vita. Lo dico per esperienza: lo scorso anno chiudemmo l’andata penultimi e nel ritorno ci esaltammo, battendo le più forti e vincendo anche all’ultima giornata con Ars Milano, squadra che poi conquistò il campionato».
Parma è dunque una di quelle formazioni da non prendere sottogamba. I blucelesti lo sanno e si ributteranno nella mischia col piglio della squadra “affamata”.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby