Seguici

Calcio Lecco 1912

Lecco, occhio al Ciliverghe: nel ritorno è primo in classifica

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco riparte dal Ciliverghe. Domenica (h 15) al Rigamonti Ceppi arriva la squadra bergamasca e il gruppo di Rocco Cotroneo è intenzionato a riprendersi dalla scoppola subita a Sesto, dove i blucelesti furono rimontati dal doppio vantaggio. Una sconfitta che ha allargato la forbice rispetto al Castiglione, ora a sei punti, ma la corsa alla vittoria del campionato non è ancora terminata.
La Pasqua avrà resettato l’umore dei lecchesi, come martedì alla ripresa degli allenamenti si sono tutti affrettati ad assicurare? La speranza dei i tifosi è che sia davvero così, ma non si può prescindere dalla considerazione dell’avversario. Il Ciliverghe è squadra da non sottovalutare. Lo dimostrano i numeri.
Nel girone di ritorno, gli orobici occupano la prima posizione in classifica con 29 punti in 13 partite. Nell’ultimo turno, battendo 2-0 il Caravaggio, hanno approfittato della sconfitta del Lecco per agganciarlo; anche il Castiglione ne ha 29, avendo giocato però un incontro in più.
La striscia positiva del Ciliverghe dopo il ko interno con la Pro Sesto alla 22^ giornata è impressionante: 9 vittorie e 1 pareggio. Il rendimento della squadra di Andrea Quaresmini, reduce da tre successi consecutivi, è ben bilanciato tra casa e fuori, a dimostrazione di un impianto di gioco collaudato. Il ruolino in trasferta dice 6 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. In totale, 34 gol segnati e 32 subiti in 31 incontri. Se l’attacco rende quasi la metà di quello bluceleste (60), il fatturato difensivo è simile (35).
Il giocatore più rappresentativo in rosa è l’attaccante Ciro De Angelis, 9 gol in stagione, ma si sta mettendo in luce anche Mattia Mauri, 23 anni, autore di 8 reti. A livello di esperienza, occhio ad Andriani, Ligarotti, Franchi, Minelli, Tacchinardi e ovviamente l’ex Reggina Filippo Carobbio.
Al Rigamonti Ceppi il Lecco ha tutte le armi per far sua la posta piena, cercando di approfittare del derby Castellana-Castiglione. La formazione di Castel Goffredo è infatti “caldissima” dopo il 4-1 rifilato al Seregno e la forte rivalità tra le due piazze potrebbe consentirle di colmare un gap tecnico evidente. Il Lecco spera, anche se avrà già la sua bella gatta da pelare. Per la cronaca, all’andata i blucelesti vinsero 2-1 con gol di Capogna e Cardinio.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912