Seguici

Basket

Sport e tifo: dalla Questura nessun DASPO nell’ultimo anno

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura < 1 minuto

Lecco, terra di passione conficcata nel bel mezzo della Lombardia e del Nord Italia dove non è consueto trovare un calore sportivo da Sud Italia.
Passione che, in taluni casi, è sconfinata in episodi di violenza e, conseguentemente, in DASPO, limitatamente agli eventi calcistici, e altri provvedimenti di restrizione della libertà personale in merito alle manifestazioni sportive.

L’anno che si è snodato tra il Primo aprile 2013 e il 31 marzo 2014 aveva portato in dote con sè ben 8 Divieti di Accedere alle manifestazioni SPOrtive, emessi dalla Questura di Lecco contestualmente al verificarsi degli episodi suddetti. Non pochi per una dimensione comunque limitata come la nostra.

I successivi dodici mesi, invece, hanno registrato un netto miglioramento della situazione, con il totale azzeramento dei provvedimenti irrogati dall’istituzione. Un fenomeno, come detto, non limitato alle sole questioni calciofile, ma bensì anche alle altre manifestazioni sportive (seppur sotto diversa dicitura, ndr).

Basterà questo a levare l’etichetta di cattivi che i tifosi lecchesi si portano in giro nei vari stadi e palazzetti d’Italia?

(Calcio a 5, fonte foto: pagina Facebook ufficiale)

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket