Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, Vignali il giocatore più “cattivo”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

“Una vita da mediano, a recuperar palloni”: sintesi della storia calcistica di Paolo Vignali, che della verve e della corsa in mezzo ad un campo da calcio ne ha fatto la sua forza, seppur sia dotato di discrete qualità tecniche. La coppia formata da “Vigno” con Luca Baldo è stata probabilmente la più forte vista nel girone B di Serie D, sicuramente una delle più complete che negli ultimi anni ha calcato il “Rigamonti-Ceppi”.
Con loro mister Cotroneo ha potuto schierare tutto il potenziale offensivo a sua disposizione grazie al 4-2-3-1 che ha fatto le sue fortune tra ottobre e dicembre, periodo in un cui inanellò una serie di 10 vittorie e 2 soli pareggi.

Quando il pallone non è tra i tuoi piedi, però, andarlo a recuperare ti costa qualche cartellino giallo, specie se occupi la zona più importante del campo: analizzando i dati sui cartellini ricevuti, si evince come sia proprio Vignali il giocatore più sanzionato della Calcio Lecco, con i suoi 12 “gialli”, oltre a uno nei playoff appena disputati, e il “rosso” ottenuto a Verona contro la Vecomp. Su un totale di 2655 minuti disputati, Paolo ha collezionato un’ammonizione ogni 204′.

Dietro di lui, in campo e in questa classifica, c’è il capitano Tignonsini, che si è “guadagnato” la seconda piazza con 10 “gialli” e l’espulsione di Seregno.
In terza posizione c’è invece, ed è un dato un po’ soprendente, Ivan Buonocuto, generalmente votato ad avere il pallone tra i piedi più che all’inseguimento dell’avversario: 8 le sue ammonizioni.

Quarto Capogna (7 “gialli”), quinto Baldo (6 in 1591′, uno ogni 295′), mentre il più espulso è stato Pupeschi, uscito anticipatamente dal campo nelle trasferte di Ponte San Pietro (doppio giallo) e Crema (fallo da ultimo uomo). Tra gli attaccanti il più corretto è stato Cardinio con le sue 5 ammonizioni.

Negli altri ruoli generalmente più “colpiti” dalle sanzioni, AlushajRedaelli sono pressochè in parità: per il difensore albanese sono state cinque le ammonizioni, mentre il laorchese si è visto sventolare sotto al naso quattro “gialli” e un “rosso” (dalla panchina nel far-west di Verona con Vignali). In linea, invece, Di Gioia con le sue 6 ammonizioni (in 2501′, una ogni 416′), mentre Putignano è stato squalificato due volte per via dei 4 “gialli” e dell’espulsione ottenuta a Verona.

Tra i più presenti il meno sanzionato è stato Bugno (4 giornate a tavolino escluse) con 4 “giallI”, mentre anche Pellegrinelli ha “ottenuto” due ammonizioni. Percorso netto, invece, per Frattini.

Chiudiamo con una curiosità.
Luca Aldeghi, giovane terzino classe 1995, entra nella classifica dei “cattivi” per via dell’espulsione ricevuta a Caravaggio, ma finchè è stato in rosa non ha ricevuto altre sanzioni.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912