Seguici

Calcio Lecco 1912

Ritratti Blucelesti (1): Xhulio Alushaj, anticipo e grinta da vendere

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Inauguriamo una nuova rubrica di LeccoChannelNews, “Ritratti Blucelesti”, dedicata ai giocatori che hanno vestito la maglia della Calcio Lecco nella stagione appena conclusa. Cominciamo con Xhulio Alushaj.

Anticipo, grande elevazione e carattere d’acciaio. Sono le qualità messe in mostra durante la stagione appena conclusa da Xhulio Alushaj, difensore centrale classe 1994 al suo primo anno in maglia bluceleste.
Alushaj ha giocato cinque delle prime sei partite da titolare, quindi si è trovato chiuso nel ruolo dal rientro del pari età Luca Redaelli. Piano piano, però, Xhulio ha trovato spazio nelle scelte di Rocco Cotroneo. Dalla terza di ritorno, la trionfale trasferta di Inveruno, il ragazzo ha preso confidenza con i compagni e le misure agli avversari, mettendosi in luce grazie a una dote non comune a tutti i difensori: il senso dell’anticipo. Alushaj attacca alto, spesso alle spalle, gli avversari, sia nel gioco aereo (in cui eccelle) sia palla a terra, senza rinunciare a interventi ruvidi ma sempre corretti, come testimoniano i soli quattro cartellini gialli (con un turno di squalifica) ricevuti in tutto il campionato. Il meglio, sotto il profilo delle prestazioni, lo ha dato nella fase centrale della stagione, quando la squadra è riuscita a rimanere imbattuta per tredici partite.
Voto LCN: 6,5

Xhulio, come giudichi la stagione della squadra, che ha chiuso il campionato al secondo posto?
«Una grande stagione. Nessuno se lo aspettava, viste le premesse in partenza con un cambio in società e una squadra in parte rinnovata. Certo, sarebbe stato più bello se avessimo vinto, ma abbiamo gettato le basi di una ripartenza per tutta Lecco. La chiave è stata il gruppo, davvero ottimo».
La tua stagione a livello personale?
«Mi sono trovato bene con i compagni e con tutto l’ambiente, giocare a Lecco è speciale. Ho sentito la fiducia e dopo l’iniziale periodo di ambientamento mi sono espresso al meglio, contribuendo a raggiungere risultati positivi».
Senti di essere cresciuto quest’anno?
«Qui a Lecco c’è tanta pressione, cresci a livello caratteriale e anche dal punto di vista tecnico, avendo tanti compagni molto bravi».
Ti è mancato soltanto il gol…
«Sì, sarebbe stata la classica ciliegina sulla torta, anche perché ci provo spesso sui calci piazzati e le occasioni non sono mancate».
Per il futuro, vorresti restare a Lecco?
«Assolutamente. Ancora però non ci siamo trovati con la società, appena ne parleremo faremo le opportune valutazioni».

La sua scheda
Presenze: 22
Minuti giocati: 1.932
Gol: 0
Ammonizioni: 4
Espulsioni: 0

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912