Seguici

Basket

Basket Lecco, Tallarita: «Ragnolini ci migliora. Il Roster? Manca il sì di Mascherpa»

Tallarita
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Una figura istituzionale per il Basket Lecco, nel verso senso della parola. Perché più “istituzionale” di Enrico Ragnolini non si potrebbe essere. Il nuovo direttore generale bluceleste, 55 anni, ha ricoperto in passato due ruoli importanti nel mondo cestistico nazionale: presidente del Comitato lombardo della Fip e vicepresidente del Coni Lombardia.
È lui il tanto sperato “colpo di mercato” invocato da più parti, in primis da coach Massimo Meneguzzo nelle scorse settimane. Non un play o un pivot, bensì un uomo di grande esperienza che conosce il basket e si occuperà di ogni aspetto organizzativo nel corso della settimana, dal lunedì al giorno della partita, senza dimenticare le sei squadre del settore giovanile.
Il presidente del club lecchese, Antonio Tallarita, si dichiara soddisfatto e spiega così la scelta di Ragnolini. «È una persona molto competente, che conosce l’ambiente e ci può aiutare da tutti i punti di vista, avendo la nostra società pochi dirigenti – ha dichiarato a LCN – Il nostro è un tentativo di migliorare la struttura interna in un campionato nazionale impegnativo come la serie B; il direttore generale si occuperà a tempo pieno delle vicende della squadra e toccherà con mano il polso ai giocatori».
Qualcuno pensava che chi ha gestito il Basket Lecco negli anni scorsi, ovvero lei e il suo entourage, avrebbe fatto un passo indietro.
«Non è vero, smentisco. Noi ci saremo ma con più impegni lavorativi di prima, per cui è giusto aver incaricato Ragnolini. Siamo anche un po’ stanchi, ma saremo sempre presenti quando necessario. Del resto, in questi anni abbiamo dimostrato di saperci fare, avendo portato il Lecco sino alle semifinali di serie B».
Veniamo alla parte tecnica, che sarà gestita in toto da Massimo Meneguzzo. Avete perso Andreaus, Negri e Capitanelli. Gli altri?
«Ci hanno dato tutti la disponibilità a rimanere, eccetto Giulio Mascherpa che sta valutando poiché attende una risposta da un club di serie A2; è chiaro che se fosse positiva, lo perderemmo. Gli altri però sono tutti confermati».
C’è da attendersi colpi sul mercato?
«Direi di no. Ci manca soltanto un lungo di categoria da affiancare a Piunti. Poi completeremo il roster con ragazzi giovani. In teoria avremo cinque ragazzi della prima squadra nati nel 1996».
L’obiettivo sarà ridimensionato oppure no?
«L’anno scorso partimmo per salvarci e siamo arrivati dove sapete. Quindi rimane lo stesso anche per il prossimo campionato».
La società ha fatto sapere che in settimana provvederà all’iscrizione al campionato di serie B (dunque spazzati i tanti dubbi delle scorse settimane), mentre l’inizio della preparazione potrebbe essere segnato sull’agenda per il 19 agosto.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket