Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, luglio torrido: ma quest’anno è solo colpa del clima

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Quanto è diverso questo luglio rispetto agli anni passati. Finalmente, dopo tanto tempo, alla Calcio Lecco si può pensare (quasi solo) esclusivamente al calcio giocato, e a tutto ciò che vi ruota attorno. C’è chi riesce a non essere contento lo stesso,  perché è andato via un tal giocatore o non ne è arrivato un altro, oppure chi la ritiene semplice normalità. Forse è vero. Però non bisogna dimenticare cosa accadeva di questi tempi nel recente passato.

Facciamo un salto indietro, rivivendo la situazione a luglio negli ultimi tre anni, per sottolineare le differenze con l’attualità.

2012. Piena epoca Joseph Cala. L’italoamericano spadroneggia (e dorme!) in via don Pozzi insieme a cani e personaggi discutibili, sparando “bombe” sui giornali e iniziando il teatrino che lo porterà, solo a fine agosto, a chiedere un “riscatto” per andarsene da Lecco (cosa che accadrà a due giorni dall’inizio del campionato). Di giocatori nemmeno l’ombra, a luglio; soltanto la sceneggiata dei provini allo stadio il 2 agosto.

2013. A luglio, l’amministratore unico Paolo Cesana parte per le vacanze e tornerà dopo quaranta giorni. Iniziano le prime vere “grane” economiche cui far fronte, in primis quella relativa all’allenatore tesserato da Cala, Stefano Franciosa. Di fatto, la Cento Bluceleste è in difficoltà e la costruzione della squadra procede a rilento. Il mister, Giuseppe Butti, sarà ingaggiato soltanto a inizio agosto; gli ultimi rinforzi alla vigilia del campionato.

2014. La situazione inizia a normalizzarsi con l’arrivo di Daniele Bizzozero alla guida della società, anche se i tempi sono molto più tirati rispetto a oggi. C’è ancora l’ombra scomoda di Stefano Galati (che si aggira come un fantasma al Castello di Casiglio in occasione della presentazione, il 27 luglio), la rosa viene perfezionata ad agosto inoltrato. E i creditori, tra fornitori ed ex tesserati, bussano pesantemente alla porta.

2015. Siamo all’oggi. La situazione economica del club è migliorata. Il mister, Sergio Zanetti, è stato annunciato un mese fa. La rosa è in gran parte completata al 7 luglio, almeno per quanto riguarda i Senior. Ed è di primissima qualità. Al netto delle firme (e dei ritardi della Lnd per i moduli), mancano solo i giovani, che verranno scelti con calma nei prossimi giorni.

Il resto è tutto stabilito: iscrizione già effettuata senza i soliti patemi, ritiro in Trentino, nuovo pullman di proprietà, presentazione della squadra il prossimo 25 luglio in piazza Garibaldi. C’è persino all’orizzonte una possibile amichevole agostana con l’Inter, e ci sarà la Coppa Italia Tim Cup il giorno 2.

L’estate è caldissima, ma per una volta in via don Pozzi è soltanto per via dell’afa insopportabile…

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912