Seguici

Calcio Lecco 1912

Ecco la Casertana, prima avversaria stagionale del Lecco

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Chi è l’avversario dei blucelesti nel primo turno di Coppa Italia Tim? Una società storica, la Casertana, con due partecipazioni alla serie B (l’ultima nel 1992) e 32 alla serie C1, lo scorso anno quinta nel girone C di Lega Pro. Per il Lecco, dunque, il 2 agosto subito una sfida difficile, anche se a inizio stagione un risultato a sorpresa non è mai da scartare, specie dopo la campagna rafforzamento bluceleste e il gran lavoro che mister Sergio Zanetti e il suo staff stanno facendo svolgere alla squadra in Trentino.

I rossoblu del tecnico Nicola Romaniello possono contare su un attacco fortissimo, in cui sembrano già in palla a luglio Adama Diakité e Nicola Ciotola. C’è poi un volto noto ai lecchesi, e cioè quel Giacomo Canalini lo scorso anno capace di realizzare 23 gol in 33 partite con la maglia del Pontisola.

Uno degli obiettivi voluti da Daniele Bizzozero e dalla società, cioè un ottimo incasso economico, potrebbe essere raggiunto, visto che Caserta è piazza calda e appassionata e lo stadio Alberto Pinto, 12.000 posti di capienza, potrebbe anche riempirsi. Ricordiamo che l’incasso sarà diviso a metà tra i due club.

Se il Lecco di mister Zanetti sorprenderà la formazione di Romaniello, al turno successivo troverebbe una nobile del calcio del Sud Italia, l’Avellino: 10 campionati di serie A, 16 di B, la massima serie sfiorata poche settimane fa ai play-off. Castaldo, Roberto Insigne, Zito, D’Angelo e Tavano: la sfida per i blucelesti sarebbe quasi impossibile ma l’atmosfera dell’Irpinio (capienza massima 10.215) sarebbe magica.

Trasferte lontane e scomode per i supporter blucelesti, insomma, ma partite vere, di grande fascino, che almeno per un giorno riporteranno il Lecco con la mente nelle categorie superiori.

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912