Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, quasi terminati i lavori al “Rigamonti-Ceppi”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

E’ quasi terminato il profondo reystiling al quale è stato sottoposto lo stadio “Rigamonti-Ceppi” di Lecco: da più di un mese a questa parte gli operai stanno lavorando per soddisfare le richieste del patron Daniele Bizzozero, che lo scorso luglio ha voluto dare una grossa rinfrescata alla casa del calcio cittadino.
Da quasi trent’anni (dai tempi di Gentile, ndr), infatti, la parte strutturale dello stadio non aveva subito interventi di alcun tipo e ultimamente stava mostrando qualche segno di cedimento dovuto alla normale usura.

Andiamo con ordine.
La prima zona venir toccata è stata quella degli spogliatoi, dove sono state rimosse le vecchie panche, le porte e il pavimento in linoleum, sostituito con delle piastrelle antiscivolo; inoltre è stato riaperto il corridoio diretto che conduce dallo spogliatoio di casa all’infermeria, all’interno della quale è stata apposta una nuova macchina del ghiaccio.
Attualmente il “camerino” dei blucelesti è ancora spoglio, ma a breve arriveranno e verranno installati anche i mobili.

Altra zona sottoposta ai lavori è stata quella “superiore”, dove c’è l’ufficio della presidenza: il patron Bizzozero potrà godere di una stanza completamente rinfrescata e ammodernata sia nei muri che nell’arredamento.
Successivamente anche l’ufficio adiacente, dedicato al settore giovanile, dovrebbe subire degli interventi di ristrutturazione.

Infine, nella sala stampa è stato posato il parquet e sono stati “spugnati” i muri con dei nuovi colori, mentre nell’anticamera sono stati portati dei nuovi divani beige.

Tutte le zone della sede sono state inoltre tinteggiate di bianco.

Se confermata, l’amichevole del prossimo 3 settembre contro l’Inter sarà la “prima” anche per i nuovi locali del “Rigamonti-Ceppi”.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912