Seguici

Calcio Lecco 1912

Una media di 1,2 gol a partita: con un França così, il Lecco sogna

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Dopo cinque giornate di campionato, la classifica del girone B di serie D ha già delineato una chiara griglia tra le squadre in campo. Come si poteva prevedere, le formazioni destinate a lottare per la vittoria del torneo, conquistando così la promozione in Lega Pro, sembrano un gruppo ristretto, non più di tre. È ancora prematuro azzardarsi in discorsi del genere, ma Piacenza, Pro Sesto e Lecco (in rigoroso ordine di classifica) paiono avere qualcosa in più delle altre: organico, qualità, organizzazione e blasone.

Tutte e tre le squadre possono contare inoltre su quel qualcosa in più che spesso aiuta a vincere i campionati, ovvero un bomber di grande lignaggio. Già nel vivo, infatti, è la lotta per il titolo di capocannoniere, che vede alcuni giocatori del girone già protagonisti. Fra questi, c’è Carlos Clay França. Il centravanti brasiliano del Lecco si sta confermando bomber vero, autore di gol spettacolari e pesanti. Sono già sei in cinque partite, alla pari di Scapini del Seregno che però ne ha realizzati tre già nel 7-4 rifilato al Sondrio alla prima giornata.

La classifica marcatori è la seguente: 6 França (Lecco), Scapini (Seregno); 4 Broggini (Inveruno), Marzeglia (Piacenza), Moretti (Varesina); 3 Anzano (Bustese Roncalli), De Angelis (Caravaggio), Ghisalberti (Ciserano), Salandra (Ciserano), Cardinio (Lecco), Soragna (Monza), Ferreira Pinto (Pontisola), Lella (Pontisola), Brognoli (Pro Sesto), Castagna (Pro Sesto), Spaggiari (Sondrio), Germani (Virtus Bergamo).

Mai come quest’anno si nota la presenza di attaccanti di grande valore, vedi Marzeglia del Piacenza e Castagna della Pro Sesto, giusto per restare alle capoliste, ma anche De Angelis, Broggini, Salandra, Ferreira Pinto. Il Lecco può contare su França e anche sullo scatenato Cardinio di inizio stagione, a quota tre gol e alle prese con qualche problema fisico che dovrà essere risolto al più presto.

Avere un bomber come França, però, potrebbe rivelarsi decisivo per le sorti della stagione. Il brasiliano è a quota 1,2 gol a partita, una media stratosferica. Lo scorso anno, a Cuneo, viaggiò a 0,75 (27 reti in 36 incontri), l’anno prima a Rapallo a 0,9 (29 in 32). Di fatto, a 35 anni suonati, França sta migliorando il già incredibile score delle ultime due stagioni. Se il Lecco potrà continuare a giovarsi di un simile rendimento, nessun traguardo sarà precluso.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912