Seguici

Altro

Al Tennis Club Lecco prende il via il progetto Arcobaleno

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Tennis Club Lecco sempre più impegnato nella promozione dell’attività tennistica per la disabilità nell’infanzia. Ha preso il via il progetto Arcobaleno, finalizzato a favorire le aree di sviluppo motorio cognitivo e affettivo, allo scopo di rendere lo sport a carattere riabilitativo, con priorità all’interazione e all’integrazione sociale.

A partecipare al progetto del Tc Lecco bambini dai tre ai dodici anni, affetti da disabilità sensoriali, disturbi dello spettro autistico e deficit cognitivi.

«La nostra proposta – spiegano i dirigenti del sodalizio di Belledo – dev’essere intesa come percorso di esplorazione, conoscenza e consapevolezza del proprio corpo all’interno di un percorso sociale e relazionale senza esclusioni e differenze, con lo scopo fondamentale di regalare serenità e divertimento».

Il progetto, gratuito, si avvale della presenza sul campo della psicomotricista Alessia Pozzoni, e dell’intero staff tecnico della Scuola tennis coadiuvato dal dottor Mattia Bertani, esperto in attività motoria adattata.

 

Nel frattempo prosegue l’attività agonistica dei più piccoli. Il 23-24 ottobre si è svolta l’ultima tappa del Circuito Rodei lariani, cui hanno partecipato 57 bambini. Nutrita presenza di pubblico e grande soddisfazione per il presidente Fosco Pierangelo.

I risultati:

Under 10 femminile: Alessandra Volpi (Tc Lumezzane) b. Claudia Colombo (Tc Lecco) 4-5 4-2 7-1

Under 10 maschile: Andrea Orianda b. Pietro Arci 4-1 4-0 (entrambi Tc lecco)

Under 12 maschile: Andrea Mazzeo (Tc Oggiono) b. Edoardo Colombo (Tc Lecco) 4-0 4-1

Under 14 femminile: Gaia Del Sordo (Tennis projet Osio Sopra) b. Alessia Parravicini (Tc Cesano) 4-1 4-1

Under 14 maschile: Matteo Cornaggia (Tc Mandello) b. Roberto Manea (Tc Lecco) 4-0 4-1

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Altro