Seguici

Rugby

Rugby Lecco distratto, il VII Torino sbanca il Bione

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Brutto tonfo casalingo per il Rugby Lecco, sconfitto ieri pomeriggio al Bione dal VII Torino. Risultato finale 26-8, un ko inaspettato per la squadra di Sebastian Damiani che alla vigilia di questo campionato di serie B era accreditata del ruolo di favorita insieme al Parabiago. Nelle prime due partite, invece, sono arrivate altrettante sconfitte (la seconda giornata, Lecco-Amatori Capoterra, verrà recuperata a febbraio).

Delusione, a fine incontro, per mister Damiani. «Abbiamo giocato molto male – spiega – buttando via 4 o 5 punti importanti nell’economia del nostro campionato. Siamo entrati in campo deconcentrati, sottovalutando l’impegno, e questo è stato dimostrato dai tanti errori nel possesso palla. Ho detto ai ragazzi di cancellare la scorsa stagione dalla testa, bisogna ripartire da zero. Ogni partita deve essere giocata».

Il problema è proprio questo: l’inconscia consapevolezza di essere superiore a gran parte delle squadre del girone, fatto che a volte può indurre una certa superficialità. «Le avversarie ormai ci conoscono e danno il massimo contro di noi – prosegue Damiani – Ieri il Torino ha sfruttato bene i nostri tanti errori e ha utilizzato al meglio i calci».

Domenica prossima trasferta sarda contro Alghero. «Un impegno probante, ma noi dobbiamo ritrovare umiltà e concentrazione e rialzare subito la testa».

Sul campo, il Lecco potrebbe ispirarsi all’Argentina di Damiani, che alla Coppa del mondo conclusasi nel week end in Inghilterra si è piazzata a un prestigioso quarto posto. «Sono stati grandi, sono riuscito ad andare a vedere anche qualche incontro – racconta il mister bluceleste – Siamo molto orgogliosi di questa Nazionale, ha raccolto i frutti di un grande lavoro con i giovani. Gioca un rugby dal gran ritmo e voglia di dare sempre il cento percento». Un esempio.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby