Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, vincere domani è più di un obbligo

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Infrasettimanale funesto per il Lecco, che a Inveruno ha compiuto un vero e proprio harakiri, scialacquando 3 preziosi punti. Sconfitta pazzesca per 4 a 2, contro la terzultima della classe, peggior difesa del campionato con 26 gol subiti (contando anche le marcature di Rigoni e Cardinio) in 13 partite. Sarebbe dovuta essere una formalità per i BluCelesti, ma così non è stato: una squadra modesta come l’Inveruno, non demeritando per nulla, è riuscita a piegare la vice-capolista sfruttando le sue numerose e censurabili amnesie difensive. Come detto, il Lecco è da tempo vice-capolista, costretto a inseguire il Piacenza, dal quale nelle ultime 2 gare ha raddoppiato il gap, da 5 a 10 lunghezze, davvero eccessive per essere solo a metà novembre. Il campionato è lunghissimo, il tempo c’è, è presto per parlare, e chi più ne ha più ne metta, ma questo discorso lo avevamo già fatto dopo il pari con la Grumellese, match sprecato, a seguito del quale ci si era raccomandati di non compiere ulteriori passi falsi. Inspiegabile la prestazione di Inveruno: errori troppo banali per gente con l’esperienza dei nostri big, l’incredibile assenza (o quantomeno ingresso in campo nella ripresa) di Vignali, o anche Espinal, per dar linfa a un inconsistente centrocampo, e aggiungiamoci anche un pò di sfortuna. Ancora una volta bisogna però guardare avanti, al prossimo impegno, pur facendo fatica ad archiviare l’ennesimo calice amaro per i tifosi. Domani si tornerà a giocare al Rigamonti-Ceppi, dopo due trasferte.

L’avversaria designata sarà la Virtus Bergamo, società nata in estate dalla fusione di Aurora Seriate e Alzanocene. La guida tecnica del club è appena stata affidata ad Armando Madonna, tecnico con un ampio bagaglio d’esperienza in Serie B e Lega Pro, e prima ancora come calciatore, partecipe anche del miracolo dell’allora Alzano Virescit della stagione 1999-2000 , quando la squadra disputò per un anno il campionato di serie B. Proprio dalla sua ex squadra, Madonna ha scelto di ripartire. Guardando al presente, osserviamo le ultime 3 gare dei nostri prossimi avversari. La Virtus Bergamo mercoledì si è dovuta accontentare del 2 a 2 interno con la Grumellese, grazie alla doppietta di Bosio.  In precedenza erano arrivate due sconfitte con Caravaggio prima e Seregno poi. Per i bergamaschi la classifica dice 15 punti e quartultima posizione, ma visto come sono andate le cose finora, dobbiamo prestare più attenzione proprio con le squadre della parte bassa della graduatoria. In grande spolvero Germani, capocannoniere della squadra a quota 7 gol. Ci si aspetta una reazione dagli uomini di De Paola, contro una squadra non in formissima ma che ha ritrovato entusiasmo. Per i BluCelesti c’è bisogno di far pace coi propri tifosi, e non vi è modo migliore di farlo che davanti al proprio pubblico, per riprendere la tosta ma non irrealizzabile rincorsa al Piacenza.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912