Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco-Olginatese: le pagelle

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti
Calcio Lecco 5.5: la squadra crea buone trame di gioco nella prima frazione, ma come al solito non chiude la gara. Poi si sa come vanno a finire le partite: inutile piangersi addosso.

Lazzarini 6: smanaccia alla grande la conclusione volante di Rebecchi nel primo tempo, salvando il risultato. Sarà lo stesso Rebecchi a superarlo dal dischetto nella ripresa.

Meyergue 5: troppe volte lascia eccessiva libertà d’azione a Rebecchi, cliente certamente non facile. In grossa difficoltà proprio contro il numero 10, il suo rosso era nell’aria. La colpa non è solo sua, poichè andava sostituito da tempo.

Bugno 6: regala qualche bella discesa delle sue sull’out mancino, ma trova poco appoggio in uno spento Cardinio.

Corteggiano 6.5: elemento chiave per il gioco di questa formazione. Svaria per tutto il centrocampo, fornendo grande supporto. Nel finale, complici le espulsioni, si prende carico di tutta la fascia sinistra da solo.

Turati 5: il fallo su Mazzini gli costa il rosso e il rigore che consente agli ospiti di pareggiare i conti. Nessuno al momento aveva capito cosa fosse successo, anche perchè il cross era terminato oltre i due e Lazzarini aveva sventato la zuccata di Maresi, ma dal replay si vede che la trattenuta è netta.

Pergreffi 6: solito imprescindibile baluardo difensivo. Qualche difficoltà in più quest’oggi, vista la traballante difesa. Senza di lui sarebbero dolori.

Romano 6.5: sulla scia della prova di Sondrio, sfrutta bene la chance di una maglia da titolare, giocando con grinta e carattere. Cala inevitabilmente col passare dei minuti, ma la voglia e l’impegno profusi meritano di essere premiati.

Di Gioia 6: come al solito si ritrova sui piedi almeno un paio di buone occasioni, che è bravo a crearsi, ma gli manca sempre la finalizzazione, non nelle sue corde.

França 6.5: sblocca la situazione con uno stacco imperioso che trafigge Celeste e lascia di sasso il suo marcatore. Tante sponde e appoggi per i compagni, elementi che erano mancati al Lecco nel periodo della sua assenza.

Baldo 5.5: si occupa più della fase di rottura che di impostazione. Offre comunque un buon gioco, ma il miglior Baldo a cui siamo abituati non è certamente questo.

Cardinio 5.5: anche per Fabio vale un discorso analogo, in quanto quello che stiamo ammirando non è sicuramente il Cardinio formato fenomeno. Poco lucido, un po’ scarico, prova qualche suo spunto solito ma il risultato non è brillante.

Vignali 5.5: lasciato a sorpresa in panchina, rileva Baldo nella ripresa e va a ricoprire il suo stesso ruolo, ma non riesce a spaccare la partita, nè a fare molto più del compagno.

Redaelli sv

Bodini sv: ma quel rigore non fischiatogli grida vendetta.

All. De Paola 5: quando ci si accorge che una parte della squadra traballa, in una precisa zona di campo, lì bisognerebbe intervenire. Per tutta la gara Rebecchi fa quello che vuole contro un Meyergue in difficoltà, ma dalla panchina non arriva alcun aggiustamento. Il risultato è un rosso più che chiamato.

Olginatese 6: Celeste 6, Corti 5.5, Malvestiti 6, Mara 5.5, Narducci 6, Arioli 6, Rada 5, Conti 5, Mazzini 5.5, Rebecchi 6.5, Rossi 6 (Aquaro 5.5, Maresi 6). All.Corti 6

Arbitro sig. Degli Esposti e assistenti 4: non attacchiamoci alla pessima direzione di gara se abbiamo buttato altri 2 punti, ma qualche decisione diversa avrebbe cambiato la storia della partita. A un tratto della gara ogni fischio era contro i BluCelesti. Abbaglio clamoroso della signora Bovini che vede Cardinio in un fuorigioco che non stava nè in cielo nè in terra, visto che ben 2 avversari lo tenevano nettamente in linea. Netto il rigore su Bodini al 93′, a quanto pare troppo pesante da fischiare.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912