Seguici

Rugby

Rugby: dopo il recupero il Lecco è a meno undici dai play-off

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

La classifica del Rugby Lecco si è finalmente allineata alla pari delle altre squadre del girone 1 di serie B. Domenica, sul pesante campo del Bione, è arrivata la vittoria contro l’Amatori Capoterra nel recupero della seconda giornata che fu rinviata lo scorso 25 ottobre.
I blucelesti hanno avuto ragione dei sardi con un 25-10 che ha garantito cinque punti in classifica. I ragazzi di Sebastian Damiani sono stati sempre avanti nel punteggio, concedendo pochissimo nella fase difensiva, una meta tecnica nel finale.
Ora, dopo dodici incontri disputati in stagione, il Lecco è al quinto posto del girone, e la distanza dalla zona play-off (seconda posizione) è scesa a undici punti. Il Parabiago sembra irraggiungibile anche per il valore della squadra, ma la corsa sul VII Torino sembra ancora fattibile (per quanto complicata) per Thomas Colombo e compagni. Un dato incoraggiante per il Lecco è la seconda miglior difesa del campionato con 187 punti subiti, seconda solo a quella dei piemontesi (178). Dopo l’avvio difficile in stagione, il quindici di Damiani ha trovato la sua quadratura e anzi può rimpiangere qualche lunghezza in classifica per via di un po’ di sfortuna. La distanza sarebbe potuta essere anche più contenuta.
L’umore è comunque alto in casa bluceleste in vista della ripresa del torneo, fermo come tradizione per il Sei Nazioni. Si tornerà in campo il 21 febbraio, ironia della sorte, ancora contro il Capoterra ma in Sardegna. Il VII Torino sarà atteso dalla visita a Sondrio in uno scontro diretto che in ogni caso favorirà il Lecco.

La situazione attuale dopo dodici turni: Parabiago 48; VII Torino 45; Cus Milano 39, Sertori Sondrio 39; Tuttocialde Lecco 34; Amatori Alghero 29; Chef Piacenza 26; Biella 25; Rugby Parma 1931 23; Rugby Varese 16; Amatori Novara 3.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby