Seguici

Calcio a 5

De Moraes: «Il segreto del Lecco C5? La forza del gruppo»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il segreto della splendida cavalcata del Lecco Calcio a 5, promosso aritmeticamente con quattro giornate di anticipo? Mister Claudio De Moraes non ha dubbi: la forza del gruppo.
In casa bluceleste i festeggiamenti sono durati pochissimo: martedì è in programma la partita di ritorno dei quarti di finale della fase nazionale di Coppa Italia con lo Sporting Castello, partendo dal pareggio dell’andata.
«Ci teniamo a fare bene, la stagione non è ancora terminata – spiega il tecnico-giocatore – e c’è un obiettivo difficile da inseguire».
La gioia più grande, la promozione in serie B, è già arrivata e con largo anticipo. Ve lo aspettavate?
«A inizio stagione sicuramente no, con una squadra rinnovata che non si conosceva, solo sei senior e tanti Under 21 che tra l’altro sono impegnati anche nel campionato di categoria. Con il passare del tempo, tuttavia, la squadra è cresciuta e a metà campionato ho pensato che avremmo avuto la possibilità di vincere. Sicuramente, però, non con tanto anticipo… ».
Qual è stato il punto di forza del Lecco C5?
«Senza ombra di dubbio il gruppo. Da quando Mirko Antonietti è partito, a dicembre, i ragazzi si sono assunti maggiori responsabilità. L’aiuto di Mirko, in campo e fuori, è stato prezioso nella prima parte di stagione, poi la squadra è riuscita ad andare avanti con le proprie gambe. Il gruppo è venuto fuori e lo dimostra il fatto che non abbiamo un solo goleador ma tante opzioni offensive».
Quanto è stato importante vincere la Coppa Italia regionale?
«Tanto, è un bonus nella nostra stagione. Ha contribuito ad acquisire la mentalità vincente. Dalla mia esperienza personale ho imparato che vincere aiuta a vincere».
Che sensazioni sta vivendo mister De Moraes?
«Sono soddisfatto, ho raggiunto gli obiettivi prefissati all’inizio: costruire una squadra e lavorare sulla crescita individuale e tecnica. Poi è arrivata anche la promozione… ».
Ha già parlato del futuro con la società?
«Non ancora, aspetteremo la conclusione della stagione agonistica. Dobbiamo capire la programmazione e gli obiettivi della prossima serie B. Se ci saranno le premesse, mi piacerebbe continuare a lavorare a Lecco, ovviamente con i giusti innesti».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio a 5