Seguici

Altro

Bilancio di Pasqua per le squadre blucelesti: una promozione e due play-off sicuri

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Ancora pochi giorni e sarà Pasqua. Lo sport si ferma per le festività religiose, tradizionale appuntamento per un ultimo bilancio prima del finale di stagione. Ne approfittiamo per tracciarlo riguardo le squadre blucelesti che militano nei campionati nazionali nelle varie discipline.

Cominciamo naturalmente dalla Calcio Lecco: il quarto campionato consecutivo in serie D è finora il migliore dal 2012, per quanto riguarda i punti conquistati sul campo (64) e la proiezione finale (vicina ai 75 punti). La formazione di Alessio Bugno e compagni è destinata al secondo posto nel girone B alle spalle del già promosso (in Lega Pro) Piacenza. Ad attendere il Lecco (dopo i play-off) sarà un’estate di passione, in cui verrà chiesto ancora una volta un ripescaggio che potrebbe persino arrivare. Altrimenti sarà un altro anno nel purgatorio del dilettantismo. Il bilancio è positivo per quanto riguarda il fatturato sportivo, meno per l’obiettivo stagionale, purtroppo sfuggito.

La migliore squadra bluceleste dell’anno è senza dubbio il Lecco Calcio a 5, che ha già nel carniere due importanti successi in questo 2015/16: la Coppa Lombardia e soprattutto la promozione in serie B maturata con sei giornate di anticipo. Claudio De Moraes, player manager dei blucelesti, sta guidando i suoi ragazzi verso la finale di Coppa Italia nazionale. Dopo le vicissitudini estive (e la partenza del leader Mirko Antonietti a dicembre) non si poteva chiedere di più. Chapeau.

Anche sul fronte Basket Lecco l’estate era stata calda, con i propositi di addio del presidente Antonio Tallarita, poi rientrati. Coach Massimo Meneguzzo ha plasmato un gruppo giovanissimo e rinnovato, e grazie all’apporto fantastico di quattro-cinque “senior” è riuscito nell’impresa di condurre la squadra ai play-off di serie B, conquistati con largo anticipo. Il Basket Lecco potrebbe addirittura arrivarci da quarta testa di serie, senza grandi aspettative ma con la voglia di continuare a stupire. Nel frattempo, solo applausi per i blucelesti.

I play-off erano un obiettivo in cui sperare anche per il Rugby Lecco in serie B. Dopo averli raggiunti un anno fa, però, la squadra di Sebastian Damiani ha incontrato naturali difficoltà dovute a un gruppo molto giovane, di belle speranze ma ancora tutto da plasmare. I blucelesti veleggiano a metà classifica, potrebbero agganciare il quinto posto e continuare a migliorare in vista di un futuro nuovamente da protagonisti.

Chiudiamo con la Pallanuoto Lecco, impegnata nel campionato interregionale Libertas. Un torneo difficilissimo per Gabriele Longo e le calottine blucelesti, come testimonia la classifica (ultimo ko 5-2 contro il Treviglio). Ci si può consolare però con l’ottimo lavoro svolto sul settore giovanile, che continua a crescere.

La valorizzazione del vivaio è un comune denominatore per tutte le formazioni blucelesti, abili a operare nel migliore dei modi anche sotto questo profilo, per necessità o per scelta societaria. Il presente è dunque positivo – con una promozione e due qualificazioni ai play-off – ma il futuro potrebbe essere ancora meglio.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Altro