Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio, le decisioni del giudice sportivo dopo Lecco-Inveruno

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura < 1 minuto

Sarà una Pasqua da passare in serenità in casa Calcio Lecco: la vittoria contro l’Inveruno ha lanciato i blucelesti a +8 sul Seregno, con conseguente secondo posto quasi blindato dagli attacchi dei brianzoli. Certo, il Piacenza ha già fatto suo il campionato, ma il torneo era già “andato” da un po’ di tempo e si aspettava solo la matematica per assegnarlo ufficialmente.
Anche dal giudice sportivo arrivano buone nuove: nessun giocatore è stato squalificato, quindi alla ripresa, contro la Virtus Bergamo, saranno tutti a disposizione di mister De Paola; cosa che non si potrà dire dei bergamaschi, ‘martellati’ dal medesimo giudice.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
FRANZOSO ETTORE (VIRTUS BERGAMO 1909 SRL)
Per avere protestato nei confronti dell’Arbitro pronunciando espressione blasfema

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MADONNA ARMANDO (VIRTUS BERGAMO 1909 SRL)
Per proteste nei confronti dell’Arbitro, allontanato.

ZANOLA CHRISTIAN (VIRTUS BERGAMO 1909 SRL)
Per intervento falloso su di un calciatore avversario in azione di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)
MOROSINI TOMMASO (VIRTUS BERGAMO 1909 SRL)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (XIV INFR)
BALDO LUCA (CALCIO LECCO 1912 S.R.L.)

AMMONIZIONE (VIII INFR)
VIGNALI PAOLO (CALCIO LECCO 1912 S.R.L.)

AMMONIZIONE (III INFR)
FRATUS LUIGI (CALCIO LECCO 1912 S.R.L.)

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912