Seguici

Pallanuoto

Pallanuoto Lecco costretta allo sprint finale per la salvezza

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Sarà un disperato rush finale per la salvezza, per evitare la retrocessione nel girone B del Campionato interregionale Libertas.
La Pallanuoto Lecco non riesce a ingranare in questa primavera, continuando a veleggiare nelle zone basse della classifica. Attualmente è a un punto dalla salvezza, con un calendario che nelle ultime tre giornate la matterà di fronte alla capolista Palombella Romano (l’8 maggio) e a due scontri diretti con Bereguardo e Buccinasco.
Domenica 10 aprile la Pn Lecco è crollato sul più bello contro Varese, perdendo 9-5. Sotto 3-1 nel primo quarto, le calottine blucelesti sono rientrate nel secondo (risultato a metà partita 4-3) per poi sparire letteralmente dall’acqua nel terzo, subendo un parziale di 5-0.
«Abbiamo subito un crollo più fisico che mentale – spiega il portiere della squadra Master Marco Formenti – Peccato perché la rimonta nel secondo periodo ci aveva galvanizzati ed eravamo convinti di potercela giocare… Purtroppo stiamo subendo troppi infortuni, a un certo punto ne avevamo fuori nove: questo sta pesando parecchio sulla nostra stagione».
Le calottine blucelesti sono tornate in vasca al Bione per gli allenamenti concentrandosi proprio sulla tenuta fisica. «Dobbiamo recuperare un minimo di condizione, soprattutto i tanti ragazzi che a giugno disputeranno la finale del campionato Under 21 contro Varese».
L’obiettivo della prima squadra, invece, è meno entusiasmante. «Per evitare la retrocessione, posto che battere Palombella Romano sarà impossibile – chiosa Formenti – dovremo vincere con Bereguardo, già battuta all’andata, e sperare che Buccinasco le perda tutte. Oppure ce la giocheremo nello scontro diretto all’ultima giornata».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallanuoto