Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, corsa contro il tempo per l’iscrizione: ecco cosa serve

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Domani alle ore 18 scadrà il primo termine per presentare la domanda d’iscrizione alla prossima Serie D. La Calcio Lecco 1912, tra le aventi diritto, ha quindi meno di 24 ore di tempo per inviare a Roma tutta la documentazione necessaria per partecipare al campionato di quarta serie nel 2016/2017.

La Lega Nazionale Dilettanti, attraverso un comunicato stampa emesso mesi or sono, ha evidenziato i tempi e le modalità per l’iscrizione al torneo: le società dovranno formalizzare la loro iscrizione telematicamente (unica procedura consentita); per farlo, come detto in precedenza, avranno tempo fino al 12 luglio alle ore 18:00. Scaduto questo termine il sistema telematico non accetterà alcuna operazione relativa alla richiesta di iscrizione.
La domanda di iscrizione dovrà essere corredata dal versamento della tassa associativa (300,00 euro), dal pagamento dei diritti d’iscrizione al campionato di Serie D (11.000,00 euro), dai diritti di iscrizione al campionato nazionale riservato alle formazioni Juniores (2.000,00 euro) e dall’acconto spese (3.200,00 euro). A questi pagamenti va aggiunta l’assicurazione per i tesserati che verrà calcolata dal sistema automaticamente e, di conseguenza, varierà da squadra a squadra. A tutto ciò va poi aggiunta la famosa fideiussione bancaria di importo pari a 31.000,00 euro.

Come è risaputo l’adempimento fondamentale entro i termini indicati è quello relativo alla sola domanda di iscrizione inoltrata telematicamente, pena l’esclusione dal campionato di Serie D. Gli altri adempimenti, fideiussione compresa, in caso di difficoltà incontrate dalle stesse società possono anche avvenire in un secondo momento. La Co.Vi.So.D infatti entro il 22 luglio esaminerà ogni documentazione e annuncerà i club inadempienti. Queste stesse società avranno tempo, proponendo ricorso, fino al 26 luglio alle ore 17:00 per integrare tutta la documentazione. Ovviamente, il presentare una domanda incompleta al 12 luglio comporterà poi un’ammenda di 1.000,00 euro per ogni inadempienza. I ricorsi regolarmente presentati entro il 26 luglio alle 17:00 saranno analizzati dalla Co.Vi.So.D che entro il 28 luglio esprimerà parere motivato sugli stessi alla Lega Nazionale Dilettanti. La decisione finale sull’ammissione al campionato di Seri D verrà infatti assunta dalla L.N.D. che potrà escludere le società che, a seguito di accertamento, avranno presentato documentazione amministrativa falsa e/o mendace.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912