Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, Meregalli presenta Trunfio e Palumbo: saranno loro i nuovi padroni?

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

No, niente di fatto, in casa Calcio Lecco 1912 non è ancora cambiato niente. Sicuramente non dal punto di vista legale, visto che per stessa ammissione di Sandro Meregalli “le azioni sono ancora in possesso della Lario Auto Moto Nautica Rent di Bizzozero” e al momento l’unico progresso è “la procura alla vendita che mi sono fatto firmare anche da un notaio come garanzia”. Oltre a questo, siamo ancora fermi alla domanda d’iscrizione alla prossima Serie D depositata senza assegno, “che porteremo personalmente a Roma entro il 22”, conferma sempre Meregalli durante la conferenza stampa tenutasi al “Rigamonti-Ceppi” in cui sono stati presentati a stampa e tifosi Salvatore TrunfioCarmine Palumbo, rispettivamente presidente e coordinatore generale della Mediastar International Srl, che a tutti gli effetti saranno coloro che controfirmeranno il contratto di compravendita.

“Sono due persone che si presentano da sole”, l’investitura di Meregalli nei confronti dei due partner seduti al suo fianco, e “rappresentano i garanti degli investitori (tanti, ci assicura) interessati ad entrare per darci una mano, russi in primis“. Tanti investitori si diceva, “che ci garantiranno l’iscrizione quantomeno alla Serie D e ci permetteranno d’inoltrare la domanda di ripescaggio alla Lega Pro“. Investitori di cui non si conoscono nome, cognome e sostanzialmente neanche la quantità precisa (“almeno tre-quattro per i dilettanti, molti di più per i professionisti”, il coro unanime che si leva dal tavolo dei presentati).

Al momento possiamo quindi solo concentrarci sui profili presentati.
Salvatore Trunfio di professione fa il procuratore/Agente FIFA, e, parola sua, “nel passato ho condotto il Fortuna Dusseldorf alla Bundesliga. Tra le operazioni di maggior rilievo che ho condotto c’è quella di Snejider, portato all’Inter dal Real Madrid“. Oltre alla gestione dei giocatori tramite la società sopracitata, nel 2014 s’interessò al Modena ma venne “scartato” dall’assessore Marino Replica perchè non aveva presentato le necessarie garanzie per acquistare la società gialloblù. Recentemente (16 giugno 2016) il suo assistito De Sena è stato squalificato “per aver conferito con scrittura del 20 luglio 2015 mandato di rappresentanza al sig. Trunfio Salvatore, soggetto non iscritto nel registro dei procuratori sportivi della F.I.G.C.”
Accanto a lui vi era Carmine Palumbo, sempre della Mediastar, di professione “direttore di società calcistiche, con un passato in Serie D e presso le giovanili del Benevento (squadra della sua città, ndr)”. E proprio dalla Serie D arriva qualche accusa nei suoi confronti: all’Orlandina, nel 2015, venne riconosciuto come tra i colpevoli dell’odissea prima e del naufragio poi della squadra messinese, fatti che ne impedirono l’approdo Sambenedettese qualche mese dopo.

Insomma, lo scetticismo ha pervaso il “Rigamonti-Ceppi” durante la conferenza odierna, dilungatasi per due ore tra domande, risposte, controdomande e controrisposte provenienti da un “parterre” corposo e desideroso di capire in quali mani stia nuovamente finendo la Calcio Lecco 1912. “Saremo lieti di farvi i complimenti se porterete a compimento quanto detto, ma al momento preferiamo stare sulla nostra posizione, come S. Tommaso”, il commento che meglio raffigura il dibattito; “Vi capiamo, ma vi chiediamo anche di avere fiducia perchè per portare a termine questa estenuante vicenda ci servirà del tempo”, la risposta.

Il tempo sarà galantuomo e dirà da che parte penderà la bilancia.

[hana-flv-player video=”http://www.leccochannel.tv/DB_VIDEO/VIDEO_CALCIO/2015_2016/meregalli_trunfio_palumbo_15072016.mp4″ width=”400″ description=”” player=”5″ autoload=”true” autoplay=”true” loop=”false” autorewind=”true” /]

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912