Seguici

Altro

Il sogno di Nicola Ripamonti è realtà: a Rio in due gare

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il sogno olimpico di Nicola Ripamonti è diventato realtà. Il canoista lecchese ha conquistato il pass per i Giochi di Rio 2016, come avevamo ipotizzato qualche settimana fa, grazie alla squalifica inflitta alle federazioni di Bielorussia e Romania a causa del recente scandalo doping.

Ripamonti parteciperà alla rassegna a cinque cerchi sul K4 1.000 insieme a Giulio Dressino, Alberto Ricchetti e Mauro Crenna, aggiungendosi alla Nazionale italiana di canoa, che in tutto porterà a Rio undici atleti. Ma salirà anche sul K2 con Dressino.

Una grande soddisfazione per il finanziere di Ballabio,  dopo una serie di amarezze: la prima a Duisburg nella regata di ripescaggio olimpico, la seconda all’Europeo di Mosca, nonostante la finale raggiunta.

«Sono felicissimo, è la testimonianza che il lavoro ripaga gli sforzi – spiega Ripamonti – Disputerò due gare, con l’obiettivo di centrare una finale, così da poter dire di avere lottato per le medaglie in tutte le competizioni più importanti. Ma le Olimpiadi sono speciali. La squalifica per chi ha barato è giusta, e ci consentirà di assistere a regate equilibrate. Non vedo l’ora di vivere il villaggio olimpico e tutta l’atmosfera magica dei Giochi».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Altro