Seguici

Rugby

Per il Rugby Lecco due trasferte di fila in Sardegna: «Un problema»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Sarà un settembre caldo per il Rugby Lecco. I ragazzi di Sebastian Damiani sono chiamati a mettere benzina nelle gambe per affrontare il nono campionato consecutivo di Serie B, e per questo nel week end prossimo (9-10 settembre) si sposteranno a Sorico per il tradizionale miniritiro estivo.
Fuori dal campo, invece, ci sono un paio di questioni da risolvere al più presto, uno di natura tecnica e uno logistica. «Nel roster di quest’anno sono stati inseriti alcuni giocatori dall’Under 18, chi già con qualche esperienza e altri che dovranno ambientarsi – spiega il presidente Stefano Gheza – Tutti, però, sono di buona prospettiva e potranno darci una grande mano nel corso della stagione. Il problema lo abbiamo sulla prima linea, visti gli impegni professionali di Sgarbossa e Mastrogiorgio: nel caso, dovremo cercare almeno un pilone sinistro per non essere scoperti nel ruolo».

Calendario alla mano, il Lecco affronterà nell’ordine Cus Torino, Cogoleto e Sondrio. «I piemontesi sono tra i favoriti per la vittoria del girone insieme ad Alghero, che si è rinforzato parecchio, così come Monferrato – continua Gheza – Non credo che avremo squadre materasso, potremo giocarcela più o meno con tutte. Il problema sono le due trasferte consecutive in Sardegna che la Fir ha inserito in calendario tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre: chiederemo di invertirne una per non incontrare eccessive difficoltà logistiche, visto che molti di noi al sabato lavorano e sarebbe improbo affrontare due voli consecutivi sull’isola, non è mai accaduto».

Questioni sicuramente risolvibili, per poi pensare soltanto al rugby giocato. «I ragazzi sono carichi, così come mister Sebastian Damiani: aspettiamo le amichevoli per il primo responso del campo».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby