Seguici

Rugby

Rugby Lecco, nel prossimo campionato 3.000 chilometri di viaggio

Rugby Lecco Vs Asd Casale
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Quasi tremila chilometri di viaggio, l’equivalente della distanza da qui a Rostov, Russia. Sarà un vero e proprio tour de force quello che attende il Rugby Lecco nel prossimo campionato di Serie B. Le undici trasferte che i blucelesti di Sebastian Damiani dovranno affrontare, sommando le distanze da percorrere in auto e con l’aereo (per le due tappe in Sardegna), equivalgono a viaggi per poco meno di 3.000 chilometri, per l’esattezza 2.955. Qualcosa di effettivamente molto dispendioso, essendo le formazioni di rugby società non professionistiche.
A maggior ragione, con questi numeri, acquisisce validità la rimostranza del presidente bluceleste Stefano Gheza che qualche giorno fa, proprio dalle colonne di LCN, aveva protestato per la doppia trasferta consecutiva in Sardegna inserita in calendario a distanza di sette giorni, il 30 ottobre e il 6 novembre. «Chiederemo di invertirne una per non incontrare eccessive difficoltà logistiche – le parole di Gheza – visto che molti di noi al sabato lavorano e sarebbe improbo affrontare due voli consecutivi sull’isola, non è mai accaduto».
Si attende la risposta della Federazione, ma è chiaro che almeno su questo punto il Rugby Lecco vorrebbe vedersi agevolato. Ricordiamo che negli altri gironi, specie quello del Nord Est, le distanze da coprire sono molto inferiori a quelle del Girone 1, a prevalenza lombardo-piemontese ma con le due squadre sarde.
Per curiosità, alleghiamo in coda all’articolo le distanze chilometriche delle undici trasferte che attendono il Lecco: Torino 189 km; Cogoleto 216; Sondrio 81; Piacenza 122; Capoterra 945; Alghero 797; Milano 63; Casale Monferrato 149; Biella 145; Settimo Torinese 178; Rovato 70.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby