Seguici

Altro

Bilancio ottimo per la Canottieri Lecco ai Campionati italiani di canoa

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

I Campionati italiani di canoa all’Idroscalo hanno riservato grandi soddisfazioni agli atleti della Canottieri Lecco.
Sugli scudi Nicola Ripamonti, cresciuto in bluceleste e ora in forze al Gruppo sportivo delle Fiamme gialle. Dopo i tre ori conquistati nel K2 500, K2 1.000 e K4 1.000, Ripamonti si è messo al collo l’argento nel K4 200 con Albino Battelli, Alberto Ricchetti e Matteo Torneo. I quattro sono stati battuti dalla Canottieri Ticino.
Splendido il bronzo conquistato da Alessandro Gnecchi (nella foto), uomo di punta della Canottieri Lecco tra i Senior, nel K1 200, alle spalle di Michele Bertolini e Manfredi Rizza, ma davanti ad altri canoisti di spessore ed esperienza. Anche per lui, in tutto, due medaglie.
Bottino ricco anche per Kwadzo Klokpah, nella paracanoa. Tre medaglie per il derviese originario del Ghana: bronzo nella distanza dei 1.000, argento nei 500, bronzo nel KL2 200 Senior. «Voglio ringraziare l’uomo che mi ha messo sulla barca per la prima volta – ha scritto Kwadzo su Facebook – il mio capo vichingo nonché allenatore Giovanni Lozza: senza di lui nulla di tutto ciò sarebbe avvenuto, e sinceramente non trovo altri modi per ringraziarlo se non un semplice “grazie Gio”».
Naturalmente si tratta di una grande soddisfazione per la Canottieri Lecco, il presidente Marco Cariboni e lo staff tecnico della canoa.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Altro