Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, il mercato che non c’è

  • Avatar
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Avvicinandosi il termine ultimo del 15 settembre per la chiusura del mercato dei dilettanti, facciamo il punto sullo stato attuale in casa Calcio Lecco 1912.

Il problema portiere, con l’arrivo di Martinez, è stato in parte tamponato. Grossi problemi ha palesato invece il reparto difensivo, che, a parte l’arrivo di Orlando e complice anche la partenza di De Lucia, risulta composto da un manipolo di giovanissimi privi di esperienza che hanno pagato dazio nelle prime due partite disputate. Contatti ci sono stati con il difensore Marchetti, esterno destro con un passato a Livorno che ha però rinunciato perchè non convinto dal progetto (come dargli torto), e con Cristian Conti  che in fase di trattativa ha sparato alto nelle richieste economiche. Abboccamenti anche con Alessandro Fabbro, un passato all’Avellino in B, e per ultimo con Mirco Palazzi, nazionale di San Marino.
Nomi certamente altisonanti, ma destinati a rimanere nel novero degli acquisti molto difficili, se non proprio impossibili.

A centrocampo, tolti Romano, Riva e Guitto, il resto della rosa lascia parecchio a desiderare; il reparto necessiterebbe di almeno un paio di innesti, sia come giocatori di esperienza sia come giovani. Era stato contattato Cosimo Fargione della Reggina, giocatore di gamba e qualità, ma anche in questo caso, perdurando lo stato di incertezza in cui versa la società, tutto si è arenato.

Vale lo stesso discorso per l’attacco, in cui gli unici due attaccanti affidabili sono Rigamonti e Cardinio, sicuramente troppo poco. Si era contattato Soncin, 143 gol tra B e Lega Pro, che aveva dato la sua disponibilità di massima a venire, ma poi la mancanza di garanzie economiche da parte della società ha fatto saltare l’affare: per lui, stimatissimo dal direttore Londrosi, potrebbe concretizzarsi il ritorno a Pavia (Eccellenza). Dopo il “no” anche dell’attaccante Napoletano (93 gol in Eccellenza in tre stagioni, ndr), l’ultimo nome fatto come possibile attaccante di esperienza è quello di Lorenzo Crocetti, classe ’83, per tanti anni al Pergocrema nemico di numerose battaglie coi blucelesti.

Il denominatore comune di tutti i nomi fatti è l’instabilità economica che domina sovrana in via Don Pozzi e sta limitando ogni trattativa che viene aperta.

Cosa dire? Restando così l’organico, sarà molto difficile poter raggiungere la salvezza diretta. Peccato. Perché con un minimo di accortezza, la situazione in fondo sarebbe ancora rimediabile.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912