Seguici

Altro

Le atlete della Ghislanzoni Gal scoprono come contrastare l’ansia pregara

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura < 1 minuto

Dopo una stagione di successi, la Ghislanzoni Gal ha proposto alle sue atleta una serata introspettiva, di grande interesse, dal titolo “Mamma, che ansia“.
E proprio questo è stato il tema, affrontato dalla psicologa del Cab Polidiagnostico di Barzanò, e di “Ment&Sport”, Maria Chiara Crippa. Un messaggio proposto non soltanto alle atlete, ma anche a genitori e allenatori, tutti coinvolti da fattori di stress e insicurezza prima delle gare.
«Tante volte sentiamo dire a genitori o atleti “Non c’era la testa”, o “Non ha retto la tensione” – ha spiegato la dottoressa Crippa – È un aspetto mentale che spesso viene sottovalutato, perché nessuno lo allena. L’ansia è una delle difficoltà più frequenti, soprattutto tra gli atleti più giovani. Bisogna lavorare sull’autoefficacia, e anche sui genitori perché a volte, a trasmetterla ai figli, sono proprio loro».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Altro