Seguici

Pallanuoto

Pallanuoto Lecco, la fuga di Under 21 “costa” la Serie D

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Manca un mese o poco più al via della nuova stagione in casa Pallanuoto Lecco Sport Management. Sono diverse le novità che coinvolgeranno il club delle calottine blucelesti, non tutte però positive.
Anche quest’anno, infatti, il sogno di partecipare al campionato di Federazione, la Serie D, resterà nel cassetto. Non sarà possibile per via della “fuga” di diversi giocatori dell’Under 21 della passata stagione, che hanno preferito accasarsi altrove. «Costituivano il blocco su cui avremmo costruito la squadra – spiega il portiere Marco Formenti, una delle bandiere blucelesti – Ricordiamo che l’Under 21 lo scorso anno ha vinto il campionato, quindi c’erano individualità notevoli. Sono rimasti soltanto sei elementi, alcuni promettenti, ma preferiamo restare nel campionato Pallanuoto Italia».
Ciò significa allestimento della prima squadra, la Master, e di una nuova Under 21 che proverà a ripetere i successi del passato. Le vere novità, però, arrivano dal “basso”.
«Non avremo più l’Under 14 – prosegue Formenti – bensì due formazioni giovanili, l’U12 e l’U16. Si tratta di un passaggio molto importante per noi, abbiamo una ventina di ragazzini e questo ci consentirà di crescere con calma, assicurando un futuro alla Pallanuoto Lecco-Sport Management, per non incorrere più in situazioni di difficoltà come quest’estate».
La preparazione in vasca è scattata a settembre. Da novembre, via alle partite ufficiali, con il ritorno – dopo un anno – alla piscina del Bione, dove nel campionato scorso non era stato possibile giocare. A guidare Master e Under 21 sarà come sempre Gabriele Longo, mentre Under 12 e 16 verranno affidate a Fabio Velsanto.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallanuoto