Seguici

Basket

Basket, l’avversaria del Lecco: Orzinuovi, quanti… Piunti nelle mani

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Per tutta settimana si è fatto un gran parlare della sfida del Basket Lecco a Orzinuovi. Ma che squadra è, quella bresciana?
Si tratta innanzitutto di una compagine forte e competitiva, costruita negli anni. E dopo un paio di stagioni da protagonista, ma senza centrare l’obiettivo, la Agribertocchi vuole fortissimamente il salto di categoria in questo campionato di Serie B. Lo scorso anno, a impedirglielo fu Bergamo nel corso di un’accesa serie di semifinale play-off.
Alla guida dei bresciani c’è coach Alessandro Crotti, reduce dalla positiva esperienza alla Vivigas Alto Sebino, con la quale in primavera ha centrato una splendida salvezza.
Il roster è molto competitivo, con elementi di comprovata esperienza in Serie A. I confermati (con le statistiche relative all’ultimo campionato): il playmaker classe 1985 Carlo Cantone (8,9 punti e 3,6 assist), le guardie Antonio Ruggiero (classe 1981, 13,2 punti, 5,1 rimbalzi e 4 assist) e Marco Bona (classe 1989, 12,7 punti e 2,9 assist), l’ala grande classe 1981 Riccardo Perego (11,2 punti e 5,3 rimbalzi) e il pivot del 1980 Rudy Valenti (miglior marcatore con 15 punti, uniti a 5,8 rimbalzi).
Fra i nuovi, spicca Momo Tourè, 1992, play che nel 2014 vinse lo scudetto con l’Olimpia Milano e lo scorso anno a Firenze ha realizzato 15,9 punti a incontro. Altro giocatore dal canestro facile è Antonio Lorenzetti, prelevato da Iseo, C Gold, dove ha contribuito alla promozione in maniera determinante con 14,9 punti e 8,8 rimbalzi in soli 26′ di media. Con gli esperti Andrea Scanzi e Davide Zambon, c’è poi il più atteso dai blucelesti: l’ex Giorgio Piunti, due stagioni a Lecco, l’ultima con 13,2 punti e 8,9 rimbalzi a partita.
Nella prima giornata, Orzinuovi ha sbancato la palestra dell’Urania Milano, 78-68, dimostrando di essere subito sul pezzo. In estate, durante un’amichevole, i bresciani hanno battuto Lecco, ma il match è stato senza dubbio utile a correggere eventuali errori. Nei confronti storici in questi anni di Serie B, Orzinuovi conduce 4-2. Lle vittorie sono arrivate in coppia ogni stagione: per i bresciani due nella scorsa e altrettante nel 2013/14, mentre i blucelesti le vinsero due anni fa. La tradizione vuole che la squadra vincente all’andata, si ripeta poi al ritorno. Un ulteriore motivo per cercare l’impresa.

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket