Seguici

Calcio Lecco 1912

Un 2016 da montagne russe per la Calcio Lecco 1912

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il bello e il brutto dei numeri è che non sono contestabili. Interpretabili, certo, ma portatori di una verità incontrovertibile. E quindi ci affidiamo a loro per descrivere l’anno che si sta per chiudere, il 2016, della Calcio Lecco 1912. Un lungo cammino iniziato il giorno della BefanaVenegono Superiore e terminato a Crema domenica 18 dicembre.

54 punti dopo, i “nostri” sono adagiati sul fondo della classifica (11), mentre la stagione 2015/2016, com’è noto, si è chiusa con il record storico di 80 (43 nel girone di ritorno, un’infinità). I tifosi blucelesti hanno esultato per 56 volte (43 e 13, ndr), mentre hanno conosciuto il sapore opposto per 58 (22 e 36, ndr). Le vittorie sono state 15, le sconfitte 12, i pareggi nove.

Il marcatore principe? França (14), visto che le difficoltà di queste prima metà di stagione hanno frenato sensibilmente Cardinio, a segno per sole due volte contro le sedici (complessive) dell’anno passato; il totale per Fabio è di 10 reti realizzate durante l’anno solare.

In mezzo a tutti questi numeri vanno inserite le note vicende legate a Bizzozero, Meregalli, BattocchiGonzaga, che hanno tramutato il successo ottenuto nei playoff a maggio contro il Seregno in uno stillicidio durato quattro mesi e conclusosi con il fallimento della gloriosa Calcio Lecco 1912. L’attuale stato di esercizio provvisorio è una grande occasione per dare un colpo di spugna al recente passato e migrare verso piattaforme più stabili.

In campo ci va da qualche settimana un gruppo di giovanissimi guidati dalla gloria Alberto “Bebeto” Bertolini: vogliosi e talentuosi, con l’inserimento di qualche esperto della categoria possono regalare la salvezza, che sarebbe un gran regalo viste le vicissitudini di cui sopra.

Un anno vissuto sulle montagne russe: ora la navetta staziona nella parte più bassa del circuito in attesa di ripartire verso un futuro più splendente.

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912