Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio, Lecco con il fiato sospeso per Cannataro e Cataldi

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Continuano a destare preoccupazione i tesseramenti di Leonardo Cataldi (clicca per l’intervista di presentazione, ndr) e Alessandro Cannataro, che attendono gli adempimenti burocratici per essere considerati a tutti gli effetti dei giocatori della Calcio Lecco 1912.

Nello specifico il romano Cataldi aspetta dallo scorso dicembre il “via libera” dalla Federazione: il centrocampista ha infatti siglato il suo foglio di svincolo Torgiano (squadra di Eccellenza Umbra cui si è legato a novembre, ndr) e ha portato una copia dello stesso a Lecco; il problema risiede nella mancata registrazione dello stesso nel database della Lega Nazionale Dilettanti, che vede in Cataldi un giocatore ancora di proprietà degli umbri. I tempi sono stretti e, come intuibile, è in dubbio la sua presenza per la gara con la Pro Patria.

Dubbi che si estendono anche ad Alessandro Cannataro: come detto negli scorsi giorni, il 20enne centrocampista sta aspettando il transfert dal Marbella (Spagna) e quindi dalla Federazione spagnola, con tempi che, al solito, sono decisamente dilatati. La vicenda, infatti, è analoga a quella che impedì per lungo tempo a Joelson di vestire la casacca del Lecco più di un anno fa.

Motta ha poi confermato che l’attenzione è rivolta alla ricerca di un attaccante di categoria: “Condiviamo il parere espresso da chi parla in radio e scrive, ma la situazione non è di facile risoluzione. Sensibile afferma che servono 30mila euro per un profilo del genere? Non è una stima sbagliata.”

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912