Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, le interviste | Bertolini il pompiere: “Classifica? Pensiamo alla Virtus Bergamo”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Guarda le foto di Levico Terme 1-2 Calcio Lecco

Leggi le pagelle di Levico Terme 1-2 Calcio Lecco

Fare l’allenatore a Lecco vuol dire avere a che fare con una situazione umorale instabile. Il compito di Bertolini è, anche, quello di dare equilibrio alla sua squadra: abbassare il livello dell’euforia quando si alza troppo, non lasciare la squadra in balìa di eventuali scoramenti quando le cose si fanno difficili. Certo, non guardare la classifica con la salvezza diretta a quattro punti è una missione impossibile, siamo sicuri che un pensiero stupendo l’ha fatto e lo farà anche lui, ma senza perdere contatto con la realtà. Una realtà che parla di quattro vittorie nelle ultime cinque gare, ma la zona playout che è collocazione ancora di presente e prossimo futuro. “Dobbiamo guardare alla Virtus Bergamo – spiega “Bebeto” in versione pompiere – la partita nel primo tempo è stata dura, molto fisica, poi l’abbiamo sbloccata con Ronchi ad inizio ripresa ed è cambiata. Djibo? E’ stato pensato il metterlo lì, ha un gran tiro che fortunatamente ha fatto vedere anche in partita. Bravo lui, era pronto, ma bravo anche Marcone: chi entra è sempre sul pezzo, anche se a mezz’ora dalla fine avevo già finito i cambi… Il sabato sera e la domenica mattina sono sempre in difficoltà quando devo fare la formazione.”

Match-winner Luigi Badji Djibo, professione difensore. Un’emozione, quella odierna, che lo ripaga di tanto tempo passato in panchina: “Lo dedico alla mia famiglia e alla mia fidanzata Valeria, che mi ha sempre detto di non mollare. Siamo stati bravi nell’affrontare la gara, quel gol lo trovo in allenamento e oggi è andata bene. Salvezza? Ha ragione il mister, un piano per volta stiamo facendo grandi cose. Intanto abbiamo vinto una partita fondamentale.”

L’altro marcatore di giornata, Alessandro Ronchi, sta trovando un feeling inaspettato con la porta avversaria: “Una gran palla di Garofoli, sono riuscito ad anticipare il portiere. Il mister vuole che gli esterni giochino così, con il piede invertito rispetto alla fascia, questo ci permette di attaccare la porta avversaria.”

Finite le interviste, via a prendersi il bagno di folla, con una cinquantina di tifosi che, anche fuori dal “Comunale”, ha abbracciato mister e giocatori: il Lecco non è solo in questa rincorsa.

[hana-flv-player video=”http://www.leccochannel.tv/DB_VIDEO/VIDEO_CALCIO/2016_2017/gara_25_interviste.mp4″ width=”400″ description=”” player=”5″ autoload=”true” autoplay=”true” loop=”false” autorewind=”true” /]

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912