Seguici

Calcio Lecco 1912

59 anni e non sentirli

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

La vittoria della Calcio LeccoLevico Terme ha dato vari spunti di riflessioni. Tra di essi, ancora una volta, c’è quello sulla giovane età dei blucelesti in campo. I recenti successi potrebbero infatti distogliere l’attenzione dal fatto che il più ‘vecchio’ è Luigi Badji Djibo, che con i suoi non ancora compiuti 23 anni è la ‘chioccia’ di un gruppo giovanissimo. Classe ’95 lo sono invece Cannataro, Cataldi, DejoriKaramoko. Dopodichè, tutti under.

Anche in Trentino la squadra è scesa in campo con un’età media molto passa, pari a circa 289 anni complessivi. Pochi, rispetto ai 348 ‘schierati’ da Mezzanotti, che era anche privo di un elemento esperto come Andreatta (’88) e della punta Calì (’94). 59 anni di differenza che sul campo non si sono visti, anzi: nonostante una classifica ‘calda’ per entrambe, è stato il Lecco a usare maggior pazienza durante le varie fasi gioco.

Bertolini ha definito i suoi dei ‘ragazzini terribili’: il campo sta dando ragione alle sue affermazioni e, soprattutto, al suo lavoro quotidiano per farli diventare grandi.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912