Seguici

Basket

Coach Meneguzzo: “Contro Desio dovremo curare i dettagli”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Restare con la testa su ogni singola azione all’interno della stessa partita. È il diktat di coach Massimo Meneguzzo per i suoi giocatori dopo la “scottatura” patita a Scandiano, dove Reggio Emilia ha avuto ragione del Basket Lecco nella seconda metà di gara.

La disamina dell’allenatore non lascia spazio a ulteriori interpretazioni. «Ogni volta che siamo riusciti a tornare in partita, ad esempio sul +2 all’intervallo, ci siamo sciolti come neve al sole, ci siamo specchiati per vedere quanto eravamo bravi – commenta il coach – Reggio è una squadra in difficoltà, era la loro ultima spiaggia per portare a casa punti importanti in casa e li hanno colti, noi invece abbiamo fallito il pronostico che in fondo poteva vederci favoriti. Dobbiamo ricordarcelo: se non abbiamo la giusta applicazione sui dettagli possiamo pagare con tutte. La nostra esperienza si chiama Quartieri, gli altri ne hanno molta meno».

Mercoledì (h 21) nel turno infrasettimanale si tornerà al Bione dopo la doppia trasferta, avversaria l’imprevedibile Aurora Desio che si è molto rinforzata rispetto a qualche mese fa. I blucelesti, però, continuano a inseguire il record di 18 vittorie: ne mancano tre.
«Il record ci interessa, ma Desio si è molto rinforzata. Ha perso in casa con squadre meno forti e ha vinto a Orzinuovi e Cento – spiega Meneguzzo – È dunque capace di tutto. Ha inoltre inserito due giocatori di valore che all’andata non aveva: il play Ariel Svoboda, che garantisce punti e fosforo, ed Eric Ruiu, giovane talento Under 19 che giocava a Casale in A2. Questi innesti hanno portato ancora più fisicità e talento, e Desio non ne aveva certo poco. All’andata abbiamo perso di quattro ma noi al Bione non possiamo fallire, cercheremo di vincerla in tutte le maniere».

Condividi questo articolo sui Social

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket