Seguici

Volley

Picco: tre ipotesi per la panchina nel dopo-Borgnolo

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il toto-allenatore per la panchina della Picco in B2 è partito: al momento sarebbero tre i candidati contattati dalla società per il posto di head coach.
Dopo la fine del rapporto storico con Luca Borgnolo, in casa biancorossa si è aperto dunque il casting. Bisognerà capire, però, in quale serie militerà la Picco: ancora in B2 oppure in B1, magari scambiando il titolo sportivo con un’altra società (cosa prevista dal regolamento), essendo stata promossa in categoria anche la PiccOlginate?
Nel frattempo, giusto riconoscere il merito a Borgnolo di avere segnato un’epoca: dal 2005 a oggi non è stato il primo allenatore della Picco solo da dicembre 2014 a giugno 2015, una “pausa” di sei mesi. In tutto sono 326 panchine soltanto in campionato. Qualcosa di pazzesco per lo sport italiano.
«Non dobbiamo dimenticare che Luca ha fatto la storia della Picco perché, oltre ai dodici anni da allenatore, è stato una colonna per quasi trent’anni – spiega il presidente Dario Righetti – Nel 90-’91, quando io ero giocatore, lui già allenava in Serie B con Angelo Todeschini. È una situazione dolorosa, ma discussa e condivisa con Luca. Questa scelta non toglie nulla alla sua grande professionalità, alla sua passione verso la pallavolo e in particolare la Picco».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Volley