Seguici

Calcio

Sala Stampa | Di Nunno è soddisfatto: “Ottima gara. Il comune? Ci aiuti”

Paolo Di Nunno, presidente della Calcio Lecco 1912
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Due settimane dopo la sfuriata, il presidente della Calcio Lecco Paolo Di Nunno ha parole al miele per la sua squadra, uscita vittoriosa dalla battaglia con il Crema: “E’ stata una bella gara, i ragazzi hanno giocato su un campo impossibile, hanno dato il massimo e sono contento di tutto quello che ho visto. Giovedì pagheremo lo stipendio a tutti, perchè se lo sono meritati: meglio di cosi, si muore. Speriamo che questo Lecco ci dia tanta gioia, la squadra, anzi lo squadrone, deve capire che l’obiettivo è vincere ovunque. Io? Sono molto contento di essere in questa piazza.”

Non solo i grandi, anzi: “Il mio desiderio è quello di prendere in gestione i campi del “Bione” per farci giocare ottocento bambini – spiega Di Nunno – E’ questa la parte più bella del calcio, i grandi ormai giocano da una vita. Io mi diverto a vederli correre sul campo, il mio sogno è portare le squadra di alto livello a fare tornei giovanili. A Seregno ho costruito un settore giovanile veramente forte, vorrei una mano dal comune sotto questo punto di vista, lo dovrebbe fare soprattutto per sè stesso più che per me.”

Accanto a lui l’immancabile vicepresidente Angelo Battazza, che concede poche parole (“Al gol di Bertani sono scoppiato a piangere”, ndr) prima di fare altrettanto e lasciarsi un po’ andare di fronte alla stampa.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio