Seguici

Basket

Carpe Diem, a Gallarate buone indicazioni dalla difesa

Marco Meroni (Carpe Diem Calolzio)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Torneo quadrangolare di avvicinamento al campionato per la Carpe Diem Calolzio. La squadra di Marco Redaelli ha affrontato il 1° Memorial “Leoni per Sempre” a Gallarate, un test probante con due squadre di categoria superiore, Robur Saronno e i padroni di casa, e una di pari livello (C Silver), ovvero Castronno.

La differenza si è sentita nelle semifinali disputate sabato: Calolzio è stata superata 69-40 dalla Robur. «Sapevamo che sarebbe stata una partita abbastanza impossibile dal punto di vista del risultato, in effetti pagavamo in termini di chili e centimetri in ogni ruolo, ma avrei voluto vedere un po’ di coraggio in più da parte dei miei ragazzi per provare a correre e metterli più in difficoltà» commenta coach Marco Redaelli.

Più significativa la finale per il terzo posto contro Castronno: 60-55 per i calolziesi grazie soprattutto a un buon inizio. «Sono contento di quello che abbiamo mostrato nel primo tempo, soprattutto in difesa, dove i pochi errori sono stati più che altro distrazioni individuali – prosegue Redaelli – Nel secondo invece abbiamo gestito male alcuni possessi che ci sono costati pericolose palle perse, loro con le triple di Vescovi sono tornati fino a -4 ma siamo riusciti a non farci raggiungere». Per la cronaca, il torneo è stato vinto dalla Robur Saronno.

Il tabellino Carpe Diem Calolzio (nella finale 3° posto): Fontana 4, Butti 13, M. Meroni 12, Floreano 6, Cala, Porro 2, Cazzaniga, Ciancio 5, Rusconi 9, L. Meroni 9. All. Redaelli.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket