Seguici

Calcio

Feeling con il gol ritrovato, in attesa di Cristofoli

Il rigore sbagliato da Fabio Cristofoli durante Scanzorosciate-Lecco
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Un bilancio, quello della differenza reti, finalmente in attivo.

La trasferta di Scanzorosciate, oltre ai meri tre puntiha lasciato in dote più di un fattore positivo alla Calcio Lecco 1912. I blucelesti, come già detto, si sono mostrati in crescita sotto tanti punti di vista. Tanti rimangono i difetti da limare, tra approccio rivedibile e gioco, ma la squadra ha dimostrato di avere un’anima più forte di quella mostrata fino a poco tempo fa. La rimonta, ancora una volta, non è passata dai piedi degli attaccanti: i gol sono stati di un centrocampista, Bignotti, e di un difensore, Mureno; com’è noto, Bertani a parte nessuno degli attaccanti ha “bucato” la porta avversaria.

Nello specifico, Castagna è ai box per infortunio, Meyergue è adattato per contingenze e idee di DelpianoCristofoli sta faticando parecchio a trovare la via della porta. L’esperto centravanti non sta tenendo fede all’impressionante score che accompagna la sua carriera (147 reti in 378 partite di solo campionato, ndr), anzi, si è trasformato in uomo-assist: sia Bertani (2), che, appunto, Bignotti (1) hanno beneficiato di tre palle-gol messe loro a disposizione dell’attaccante. Certo il destino di un “nove” (seppur vesta la “venti” per via del nuovo regolamento, ndr), è quello di fare quanti più gol possibile: la speranza è che il rigore sbagliato ventiquattro ore fa non pesi ulteriormente sulla sua testa, aiutandolo a ritrovare il rapporto un po’ persosi con il gol.

E’ tutta una questione di feeling.

La Calcio Lecco scesa in campo a Scanzorosciate

La formazione con cui la Calcio Lecco ha affrontato lo Scanzorosciate

La formazione con cui la Calcio Lecco ha affrontato lo Scanzorosciate

Condividi questo articolo sui Social

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio