Seguici

Calcio

Sala Stampa | Delpiano non sorride dopo la vittoria: “Noi, sempre massacrati”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Così nervoso e arrabbiato non lo avevamo visto nemmeno dopo il pessimo inizio di campionato.

Pensi alla terza vittoria consecutiva, al distacco dalla vetta assottigliatosi a cinque punti, e, sicuramente, non ti aspetti un Delpiano che ce l’ha con il mondo. Un mondo interno alla Calcio Lecco 1912: al tecnico non sono andate giù delle parole di troppo dette verso la squadra durante la gara. Da chi? Non lo dice, ma è facile ricondurre il suo sfogo a uno tra Bazzatta e Di Nunno.

“I ragazzi sono stati bravissimi, abbiamo fuori otto giocatori, tra cui tanti titolari – spiega Delpiano in sala stampa –  Non mi è piaciuto quello che ho sentito intorno alla squadra durante la partita, abbiamo fatto nove punti in tre partite e qualcuno ancora non è contento. C’è un contorno che non mi piace, bisogna capire che la squadra subisce ancora a livello mentale quando prende gol, si scolla. Questi sono i ragazzi che vestono la maglia bluceleste e vanno supportati, questa è la faccia da c… che bisognerà sopportare finchè sarò qua.”

A metà dialogo arriva anche il presidente Paolo Di Nunno: “Ho fatto i complimenti alla Bustese perchè ha fatto una grande partita, non avrebbe meritato di perdere. Noi? Abbiamo avuto c…”, spiega. E annuncia, guardando il suo allenatore: “Con la Pergolettese giocheremo di domenica, così avrai un giorno in più per recuperare dei giocatori”. Dopo i gialloblù è infatti previsto un altro turno infrasettimanale e, aldilà di tutto, immaginiamo che Delpiano preferisse anticipare la gara come già successo con il Ciserano.

Il capitolo “nervi tesi” non si chiude però qui. L’ultimo a salire sul “palco” è il vicepresidente Angelo Battazza, che rincara la dose: “Delpiano deve smetterla di fare questo tipo polemiche, oggi abbiamo vinto e ci prendiamo i tre punti, ma non andiamo oltre. I ragazzi hanno fatto un miracolo contro una buona squadra, otto-nove assenze sono tantissime per chiunque.”

Il concetto migliore lo esprime capitan Gabriele Cavalli: “Sapete cosa m’interessa? Aver fatto tre punti, basta, le altre sono solo chiacchiere.”

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio