Seguici

Basket

Video | Basket Lecco, Brandon Solazzi: «Qui perché vedo ambizione»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Presentazione per il nuovo colpo bluceleste: «Sono più guardia che play, offrirò maggiore rotazione»

Un rinforzo di qualità per continuare a sognare. «Per restare nelle zone alte della classifica». Parola di coach Massimo Meneguzzo e del presidente Antonio Tallarita. Entrambi, questa mattina al Bione, hanno battezzato la presentazione di Brandon Solazzi.

Classe 1997, play/guardia in prestito da Pesaro, Solazzi è un Under con esperienze in Serie A e nel campionato Dng, oltre che nelle Nazionali giovanili. Fisicità e tecnica di tiro i suoi punti di forza. Un puntello per il roster bluceleste, da affiancare ad Alessandro Riva e Ruben Calò (appena recupererà la condizione) per chiedere un contributo prezioso agli Under e fare la differenza rispetto alle rivali del Girone B.

«Conoscevo coach Meneguzzo dai ritiri delle Nazionali, so che è uno dei migliori in Italia. E poi a convincermi è stata l’ambizione della società», ha spiegato Brandon parlando del suo approdo a Lecco.

«Il coach – sono le sue parole – mi ha prospettato un ruolo importante, dovrò garantire maggiore rotazione un po’ a tutti e in più ruoli. Sono una combo play/guardia, mi piace più tirare ma cerco di mettere energia anche in difesa».

Solazzi dovrà abituarsi al campionato di Serie B, una realtà che ancora non conosce. «So solo che il nostro è il girone più competitivo, in cui sono presenti alcune squadre molto forti come Cento. Dei compagni conoscevo soltanto Alberto Cacace grazie ai vari ritiri con le Nazionali». Domenica, contro Palermo, il probabile esordio.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket