Seguici

Basket

Fotogallery | Il Basket Lecco fa sei, ma che fatica contro Palermo

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Un brutto Basket Lecco supera 59-57 Palermo al Bione, facendo una fatica immensa e rischiando la clamorosa debacle

Il Lecco, privo di Maccaferri (infortunio al ginocchio) parte piano e va subito sotto, subendo le triple dei siciliani. L’aggancio sul 9-9 col libero di Fabi, primo vantaggio bluceleste con la bomba di Quartieri al 7′. Fine quarto 15-11 Lecco e primi minuti in campo per il neoacquisto Solazzi.

L’inizio del secondo periodo è buio in attacco per i blucelesti, a secco in quattro minuti. Un’azione decisa di Balanzoni attaccando il canestro sblocca i padroni di casa sul 17-12. La Green Basket Palermo, però, si conferma rognosa in difesa e risale fino al 21-21. Pronta risposta di Morgillo da tre, si chiude a metà gara 29-23.

Gli ospiti marcano un break iniziale di 0-5 nel terzo periodo, con il Lecco ancora troppo morbido sotto canestro. La reazione è del solito Quartieri, ma è poco e la squadra di coach Meneguzzo soffre; canestro di Fabi e primi due punti di Solazzi in schiacciata per il time-out sul 38-31. Massimo vantaggio +10, ma i siciliani sono martelli da tre e Gullo sulla sirena trova il campanile della speranza per il 45-42.

Ultimi dieci minuti complicati, troppi errori nella gestione della palla: Tabbi in sottomano firma il clamoroso sorpasso palermitano (47-48) al 3′. Lecco in confusione, quattro possessi consecutivi sprecati fanno infuriare Meneguzzo: per fortuna Palermo non ne approfitta e Solazzi trova un canestro in sospensione con fallo per dare la sterzata. Uno su due dalla lunetta per il 10, Lecco torna a più 3 a 2’45” dalla sirena. È tuttavia la serata da tre dei siciliani, Marchini chiama e Quartieri risponde. Ultimo giro d’orologio: decide la tripla di Fabi, Palermo perde palla e finisce 59-57 una brutta partita.

Importante per i blucelesti aver portato a casa i due punti, come sottolinea Jacopo Balanzoni. «Abbiamo giocato male, pagando la loro fisicità. Pur non facendo niente di straordinario, Palermo ci ha limitato, soprattutto noi lunghi, impedendoci di offrire giocate pulite agli esterni. Pochi tiri, con percentuali basse. Ma vincere questi match è importante. Ora testa al derby con Olginate per continuare la striscia positiva”.

Top scorer Daniele Quartieri con 16 punti, positivo impatto di Brandon Solazzi con 6 punti, 5 assist e 4 rimbalzi.

Il tabellino Gimar Basket Lecco: Daniele Quartieri 16 (3/5, 3/10), Gaetano Spera 10 (4/11, 0/0), Ivan Morgillo 10 (2/4, 2/2), Matteo Fabi 8 (2/2, 1/5), Jacopo Balanzoni 8 (4/11, 0/0), Brandon Solazzi 6 (2/7, 0/1), Alberto Cacace 1 (0/4, 0/7), Alessandro Riva 0 (0/0, 0/0), Alessandro Allevi 0 (0/0, 0/0), Marco Vitelli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Albenga 0 (0/0, 0/0), Giacomo Garota 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 7/10 – Rimbalzi: 38, 10+28 (Gaetano Spera 8) – Assist: 20 (Daniele Quartieri, Matteo Fabi, Brandon Solazzi 5). All. Massimo Meneguzzo.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket