Seguici

Pallamano

Il ritorno inizia come l’andata: un Molteno “decimato” contro il Merano

Rodrigo Ochoa (Molteno)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Scatta il girone di ritorno nella Serie A1 di pallamano. Il Molteno cerca di voltare pagina dopo un’andata decisamente avara di soddisfazioni

Primo impegno è la trasferta sul campo dei Black Devils Merano, attualmente quinta in classifica. Il penultimo posto del Molteno dopo il girone di andata ha diverse spiegazioni. Una è senza dubbio legata alle tante assenze di titolari patite finora. A cominciare da quella di Rodrigo Ochoa, assente prima per la mancata naturalizzazione e poi per squalifiche e infortuni. Altro elemento che a causa di difficoltà fisiche e infortuni non ha reso quanto ci si aspettava è Emanuel Alvarez. Soltanto nell’ultimo match, con la capolista Bozen, Alvarez è tornato sui suoi livelli (10 gol).

Coach Gaspare Scalia ha dovuto fare a meno, a più riprese, anche di Riccardo Galizia, Alexis Marzocchini, Andrea Brambilla ed Esteban Alonso.

Rispetto a una ideale tabella di marcia, i 4 punti attuali degli oronero sono meno degli 8 che ci si aspettava. Al conteggio mancherebbero i successi su Eppan e Cassano Magnago, sfide entrambe perse di misura.

«Avremmo potuto avere 8 punti, al sesto posto in classifica – spiega il dirigente brianzolo Gianni Breda – Purtroppo abbiamo ancora numerosi infortunati, metà squadra è fuori – Ora dobbiamo puntare tutto sugli scontri diretti, l’ideale è fare 8 punti nel girone di ritorno, ma occorre più fortuna e soprattutto recuperare al più presto gli infortunati».

A Merano gli oronero andranno a lottare come sempre. Ma le premesse non sono incoraggianti: out sicuramente Alonso, Brambilla, Galizia, probabilmente Ochoa; Marzocchini e Dell’orto andranno a referto ma in condizioni precarie.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallamano